Seguici su

Cleveland Cavaliers

I Cleveland Cavaliers cominciano a muoversi

Tentativi per DeAndre Jordan e Kemba Walker: offerti JR Smith, Tristan Thompson più la propria scelta. Entrambe le squadre vogliono però la scelta dei Nets

Comincia ad entrare nel vivo il mercato dei Cleveland Cavaliers. L’ennesima bruciante sconfitta, questa volta contro gli Houston Rockets, non ha fatto altro che aumentare la sensazione di urgenza nel dover cambiare qualcosa all’interno del roster per evitare che la situazione possa diventare davvero critica.

Nella giornata di ieri i Cavs hanno fatto due tentativi di trade, proponendo gli stessi giocatori, prima per DeAndre Jordan e poi in maniera meno decisa per Kemba Walker: la franchigia dell’Ohio ha messo per ora sul piatto JR Smith ($14.7 milioni la prossima stagione e team option da $15.7 nel 19/20) Tristan Thompson ($36 milioni fino al 19/20) e la propria scelta al prossimo Draft.

La risposta delle due squadre coinvolte è stata molto simile: sia Los Angeles che Charlotte sarebbero disposte ad intavolare un trade nel caso Cleveland fosse disponibile ad inserire nel “pacchetto” la prima scelta dei Brooklyn Nets anziché la propria.

In più gli Hornets in qualsiasi offerta che comprenda la propria star vorrebbero inserire Nicolas Batum e il suo contratto di $72 milioni garantiti da questa stagione fino al 2019/2020 (con anche una player option da $27 milioni per la stagione 20/21).

Per quanto riguarda DeAndre Jordan, che guadagna $22.6 milioni questa stagione e $24 la prossima nel caso decidesse di esercitare la player option sul suo contratto, i Clippers non sono interessati ad inserire altri giocatori nella trattativa, anche se i Cavs non sono l’unica squadra con cui i Losangelini stanno trattando; insieme a loro infatti ci sono anche i Portland Trail Blazers, gli Houston Rockets (magari ancora il famoso scambio con Capela che fu intavolato anche la scorsa stagione) e infine i Milwaukee Bucks.

La palla ora passa ai Cleveland Cavaliers che non è ancora certo a quale obiettivo daranno la precedenza, anche se una cosa è sicura, qualcosa cambierà alla corte di LeBron James.

 

Leggi anche:

Darren Collison Out per 2-3 settimane

Marcus Smart non infastidito dai rumors

Chris Paul avverte i Cavs: ” Non date per scontato Lebron”

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers