Seguici su

Charlotte Hornets

Michael Kidd-Gilchrist rincuorato dalle parole di coach Clifford.

L’ala degli Hornets è stato largamente criticato da tifosi e non per la sua carente attitudine offensiva. Coach Clifford accorre in supporto, la sua difesa è fondamentale.

micheal kidd-gilchrist

La presenza di Kidd-Gilchrist nella starting lineup degli Charlotte Hornets non è in discussione.

Coach Steve Clifford mette subito in chiaro l’importanza dell’ala piccola alla corte di MJ. E’ stato duramente e continuamente criticato per la scarsa attitudine offensiva ed in particolare per il suo jumper shot, ma il nativo di Philadelphia alla sua quinta stagione a Charlotte non ha di che preoccuparsi. Il suo allenatore non ha dubbi, continuerà a giocare nel quintetto iniziale per le sue grandi doti difensive e per quelle qualità che oltreoceano sono dette “intangibles”Tutte quelle piccole cose che non saltano all’occhio ma che hanno una importanza notevole nella somma totale.

Clifford si aspetta che Kidd-Gilchrist entri nella top 10 dei giocatori difensivi quest’anno. Sa che lo jump shot non è il suo punto di forza in una Nba dove spaziature e buoni tiri sembrano essere di fondamentale importanza. 47% dal campo con l’11% da tre punti sono le percentuali di Kidd-Gilchrist. Percentuale dal campo che ad una prima occhiata sembra buona, se non fosse che deriva da una media per partita di 3.6 canestri su 7.6 tentativi.

Credo che sarà una grande annata per lui. Le spaziature non sono così importanti come la competitività, il carattere o il talento naturale. Michael è un grande atleta, legge la partita, ed è un giocatore tosto che si preoccupa della squadra.

Clifford afferma anche che l’attitudine difensiva di Kidd-Gilchrist è qualcosa di irrinunciabile per gli Hornets.

Quando lui è in campo abbiamo una potenza offensiva sufficiente per fare del bene in attacco. E’ facile guardare al ragazzo che non ha un range di tiro ampio e dire che non appartiene alla NBA di oggi. Se non sei in grado di difendere il tuo uomo – e sto parlando di essere poco concentrato, troppo piccolo, non abbastanza fisico, senza volontà di metterci un effort (sforzo ulteriore, ndr) – faresti meglio a metterne 28 o 29 (punti a partita) altrimenti sarà davvero difficile per la tua squadra vincere la partita.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Charlotte Hornets