Seguici su

L.A. Lakers

LaVar Ball: “Non si giudica un play dalle statistiche”

Il patriarca della famiglia Ball punge ancora le prestazioni del figlio.

Dopo il draft NBA, le esternazioni di LaVar Ball, complice il perfetto andamento del suo diabolico piano, avevano subito un drastico calo, salvo poi tornare in auge con l’inizio dei lavori estivi.

Dopo le prime due gare della Summer League infatti, dove le prestazioni in chiaroscuro di Lonzo Ball hanno portato gli addetti ai lavori a farsi anche più di una domanda sulla sua precaria meccanica di tiro, il più famoso padre d’America non si è risparmiato dal dire la sua.

LaVar Ball infatti, dopo aver aver pesantemente criticato l’esordio del suo primogenito, ha avuto da ridire anche sulla sua seconda prestazione, nonostante la tripla doppia realizzata.

I playmaker non si giudicano dalle statistiche, ma per le vittore che riportano.

Ci aspettano dunque ancora centinaia di ore in palestra davanti a noi, per poter osservare il miglior Lonzo Ball all’inizio della stagione regolare.

LEGGI ANCHE:

Mark Cuban: “Se Dallas fosse ad Est non avremmo ricostruito la squadra”.

Hoiberg smentisce le voci su un eventuale taglio di Dwyane Wade.

UFFICIALE: Alan Williams ancora con i Phoenix Suns.

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers