Seguici su

New York Knicks

NBA, Jeff Van Gundy: “Knicks? Anche quest’anno niente Playoff”

L’ex allenatore dei Knicks non è ottimista: “Gli manca il giocatore su cui costruire la squadra”

new york knicks

La nuova stagione è alle porte e le varie squadre NBA hanno piazzato qualche colpo o sono ancora attive sul mercato: tra questi ci sono i New York Knicks che hanno firmato Jalen Brunson, troppo poco per centrare i Playoff secondo Jeff Van Gundy. L’ex allenatore della franchigia della Grande Mela, non è ottimista sul raggiungimento della postseason: secondo lui alla squadra mancano due giocatori importanti su cui costruire il progetto.

Jeff Van Gundy: “Vedo i Knicks tra l’ottava e 13sima posizione”

Intervistato da Marc Berman del New York Post, Jeff Van Gundy non è ottimista sui New York Knicks e sul raggiungimento del Playoff. A Est ci sono squadre più attrezzate della franchigia allenata da Tom Thibodeau, come spiega nel corso dell’intervista l’ex coach:

“I Knicks hanno buoni giocatori, ma c’è concorrenza nella East, e questo roster non è allo stesso livello delle altre. Potrebbero scioccare il mondo ed essere una squadra di Playoff, ma se guardo attentamente a Est dovrei dire che da otto a 13 è la posizione dove prevedo che si piazzeranno. Non sono nemmeno abbastanza vicini da assicurarsi un posto per il Play-in. Per riuscirci molte devono andare per il verso giusto” 

Dopo l’escalation della stagione 2020-2021 (culminata con il ritorno ai Playoff dopo 13 anni) l’anno scorso i Knicks hanno chiuso con un 37-45 e un 11esimo posto che li ha tagliati fuori dalla postseason. Per Jeff Van Gundy il problema è che non dispongono di uno o due giocatori importanti su cui costruire la squadra, come spiega nel corso dell’intervista:

“L’unica cosa su cui tutti possono essere d’accordo, se i Knicks vogliono fare un salto in classifica, devono avere uno o due ragazzi – su cui costruire la squadra. Non sono critico o negativo su questi ragazzi:Randle ha creato una squadra All-Star, Barrett sperano continui a diventare un giocatore più efficiente, Jalen [Brunson] è nella categoria degli All-Star marginali. Detto questo, vuoi fare un grande salto di qualità nella Eastern Conference devi avere uno tra i primi 20 giocatori della lega. Quando avrai uno tra Tatum, Brown, Durant, Giannis di Milwaukee, Butler, Harden ed Embiid a Philadelphia, allora ne riparleremo ma lo stanno ancora cercando” 

 

Leggi anche:

NBA, Darvin Ham scaccia le voci di addio su Westbrook?

 

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks