Seguici su

Curiosità

Kevin Durant e la sua legacy sportiva NBA da Warriors in poi: “Morto il 4 luglio 2016”

Ha fatto i complimenti ai suoi ex compagni di squadra per il titolo NBA 2022

Kevin-Durant

Se avete recuperato l’intervista di Kevin Durant con David Letterman, disponibile su Netflix, vi sarete accorti dello spazio dedicato alle abitudini social del numero 7 di Brooklyn. Il suo uso di Twitter è stato spesso al centro dell’attenzione negli anni, e anche stavolta un cinguettio ha fatto discreto rumore.

Kevin Durant applaude gli Warriors e smonta la sua legacy sportiva

La vittoria del titolo NBA 2022 da parte degli Warriors quattro anni dopo l’ultimo successo, non poteva lasciarlo indifferente. In risposta a un tifoso che metteva in dubbio la sua legacy, bollandolo come semplice giocatore di passaggio tra Harrison Barnes ed Andrew Wiggins, Durant ha aggiunto ai complimenti per gli ex compagni una nota. Ecco il suo tweet:

“Io sono morto il 4 luglio 2016 [giorno della scelta di Golden State in free agency ‘Next Chapter’ ndr.] ma congratulazioni agli Warriors e a Steezy, una leggenda di Fillmore, che da tutta la vita aspetta una parata celebrativa a Market Street.”

La parata citata da Durant nel tweet è fissata per domani, lunedì 20 giugno. Qui il percorso.

Leggi anche:

Mercato NBA 2022, Player option: il quadro aggiornato

Kenny Atkinson ci ha ripensato: niente Charlotte Hornets, resta assistente a Golden State

Road to NBA Draft 2022: Ochai Agbaji

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità