Seguici su

News NBA

NBA, Budenholzer consola Bucks: “Difficile ripetersi, stupito da Giannis”

I campioni NBA in carica non potranno difendere il titolo conquistato nel 2021

Milwaukee Bucks

Con l’eliminazione in Gara 7 dei Milwaukee Bucks è ufficiale: quest’anno avremo una nuova squadra campione NBA. Il repeat mancato lascia un po’ di amaro in bocca ma riconoscere la sconfitta è doveroso.

 

Bucks eliminati, il bilancio di coach Budenholzer

Ecco le dichiarazioni di coach Budenholzer al termine della partita:

“Prima delle domande vorrei prendermi un momento per dar merito ai giocatori di Boston, al coaching staff e a coach Udoka [per] il lavoro straordinario [fatto]. C’è enorme rispetto e auguro loro il meglio. Sono stati la squadra migliore in una serie di sette partite. […] Ogni squadra deve far fronte a qualcosa, nessuno si dispiacerà per noi. Bisogna avere buoni giocatori, un po’ di fortuna e salute per vincere e andare avanti nei Playoff, tutti e tre assieme. L’ho sentito [dire] un milione di volte e imparato [sulla mia pelle] altrettante volte. Non siamo stati in salute come avremmo voluto ma non interessa a nessuno.”

La qualità delle conclusioni da oltre l’arco, vista la percentuale disastrosa di squadra (4-33), innesca nei giornalisti un ragionamento con il senno di poi, La risposta di Budenholzer nasconde un po’ di fastidio, pur con un sorriso nervoso.

“Sarà bello non avere più domande del genere. Ci sono state buone scelte di tiro e altri tentativi contestati. Non è mai tutto una cosa sola, in un senso o nell’altro. Gli avversari hanno avuto gli stessi giorni riposo, il medesimo calendario.  La fatica fa parte dello sport, non siamo stati abbastanza bravi. Non è giusto speculare su altri fattori. […]”

I numeri di Giannis Antetokounmpo inorgogliscono il coach:

“Al di là della sconfitta, credo che l’evoluzione di Giannis contro una difesa del genere abbia rappresentato un ulteriore momento di crescita. Con l’andare della serie mi ha più che stupito, mi ha impressionato il suo gioco. È una NBA di alto livello, ci sono ottime squadre, grandi giocatori: questa è la ragione per cui è così difficile ripetersi.”

 

Leggi anche:

NBA Playoff 2022: squadre qualificate, accoppiamenti, tabellone aggiornato

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA