Seguici su

Chicago Bulls

Anche Lonzo Ball nel protocollo salute e sicurezza NBA

L’ennesimo giocatore dei Bulls entra nel famigerato protocollo contro il Covid-19 della NBA

zach lavine

Non c’è proprio pace per i Chicago Bulls. Infatti anche Lonzo Ball è entrato nel protocollo di salute e sicurezza della NBA contro il Covid-19. Per la franchigia dell’Illinois si tratta del tredicesimo giocatore indisponibile a causa di questa motivazione nel corso del mese di dicembre. Ball raggiungerà in isolamento coach Billy Donovan e il nuovo compagno di squadra Alfonzo McKinnie.

Nei giorni scorsi, DeMar DeRozan e Zach LaVine erano tornati ad essere disponibili dopo la quarantena. Questo faceva sperare ad una tregua alle numerose assenze in casa Bulls. Tuttavia, l’indisponibilità dell’ex giocatore dei Los Angeles Lakers e New Orleans Pelicans sarà molto pesante. Infatti Ball viaggia a medie stagionali di 13.2 punti, 5.4 rimbalzi e 5.0 assist a partita.

Chicago è una delle squadre più interessanti di questo travagliato inizio di stagione NBA. A conferma di ciò, occupano il secondo posto della Eastern Conference con un record di 19-10, distanti una sola vittoria dai Brooklyn Nets. Con tutto il roster al completo, darebbero filo da torcere a qualsiasi franchigia della lega.

Questa notte dovranno affrontare gli Indiana Pacers. Staremo a vedere se riusciranno a sopperire al meglio a tutta questa incredibile serie di assenze.

Leggi anche:

NBA, Devin Booker sulla sconfitta contro gli Warriors: “Hanno meritato di vincere”

Mercato NBA, i giocatori sotto contratto tramite hardship exemption: tutti i nomi

NBA, Paul George fuori un altro mese per infortunio al gomito

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Chicago Bulls