Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Stephen Curry non contento del suo minutaggio

Curry non condividerebbe al 100% alcune scelte tattiche di Steve Kerr

Golden State Warriors sono al momento la miglior squadra di tutta la NBA, avendo iniziato la stagione con un record di 16 vittorie e 2 sconfitte.  Tutto sembra girare alla perfezione nella Baia, tranne una cosa: il minutaggio di Stephen Curry.  Il giocatore non sarebbe d’accordo al 100% con coach Steve Kerr su alcune scelte tattiche riguardanti la sua rotazione.  La notizia è stata riportata da Joe Viray.

Il problema della rotazione di Curry

Il problema per Stephen Curry non è tanto il minutaggio in sé, ma le tempistiche della sua rotazione.  La stella degli Warriors gioca circa 34 minuti di media a partita, pochi considerando il suo status all’interno della NBA.  Ma i cambi che Steve Kerr fa non lo convincono del tutto, come dichiarato dopo la vittoria contro i Philadelphia 76ers:

“Non sono a mio agio al 100% con le rotazioni che stiamo utilizzando.”

Nel momento in cui Curry sente di essere entrato in ritmo, deve essere sostituito, di solito a metà del quarto, il momento deciso dal coach per il suo riposo in panchina.

Normalmente, Stephen Curry veniva usato per intero nel primo e nel terzo quarto, riposando all’inizio del secondo e dell’ultimo quarto per poi giocare la seconda metà.  Ora, Curry viene gestito diversamente, non giocando mai spezzoni di partita più lunghi di 6 o 7 minuti.  Coach Kerr vuole gestire al meglio le energie del suo miglior giocatore, che al momento sta facendo un po’ fatica a comprendere queste soluzioni.

Il problema non sembra avere riscontro sul campo però, dove i Golden State Warriors macinano vittorie.  Anche i numeri di Stephen Curry non sembrano risentirne.  Il giocatore sta viaggiando con statistiche da MVP, con 28.2 punti, 5.8 rimbalzi e 6.8 assist di media a partita.

Leggi anche:

Infortuni Lakers: le condizioni di LeBron James e Anthony Davis

NBA, Monty Williams e i giocatori dei Phoenix Suns si sono confrontati sul caso Sarver

NBA, Marc Gasol torna a giocare: ha firmato con il Girona

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors