Seguici su

Chicago Bulls

NBA, DeRozan al ritorno a Toronto: “Orgoglioso di quanto fatto qui”

Un legame speciale

Al di là dei 26 punti e al di là del 4-0 in avvio di stagione per i suoi Bulls – miglior partenza dal 1996 – la trasferta in Canada non sarà mai uguale alle altre per DeMar DeRozan. Gli anni ai Raptors l’hanno temprato e DeRozan non dimentica le difficoltà superate lungo il percorso. Il giocatore ne ha parlato nel dopo gara sottolinenando l’apprezzamento che ancora riceve dall’ambiente a distanza di qualche anno.

Ecco le sue dichiarazioni a NBCS Bulls:

 

“Con il mio approccio ho cercato di cambiare la narrazione dominante  che riguardava Toronto e che ho sentito ripetere sin dal mio primo anno da compagni di squadra più esperti di me. Stesse lamentele, del tipo: ‘Non ho in mente di restare qui a lungo’ e simili. Qualsiasi fosse la questione, volevo essere all’opposto, insistendo invece sul perché la gente dovesse venire in questa grande città che è Toronto e in questo grande paese che è il Canada. Il cambiamento si è cominciato a percepire con l’All-Star Weekend [2016 ndr.]. Sento di essere stato in una certa misura parte di questo processo e ne vado fiero e orgoglioso.”

 

DEROZAN FIRMA AUTOGRAFI AI TIFOSI

 

Leggi anche:

Risultati NBA: Clippers a valanga sui Blazers, prosegue la marcia dei Bulls

 Sono  Curry e Bridges i Player of the Week NBA 

NBA, Chris Paul parla del mancato rinnovo di Andre Ayton

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Chicago Bulls