Seguici su

News NBA

Bob Pettit commenta l’NBA Top 75 All-Time

La leggenda degli Hawks ha commentato la classifica NBA dei 75 migliori giocatori di sempre

Bob Pettit, leggenda degli Atlanta Hawks e primo MVP della NBA, è entrato nell’elenco dei 75 migliori giocatori della storia della lega. Nella sua carriera Pettit è diventato il primo giocatore ad arrivare a quota 20000 punti segnati, riuscendo inoltre a battere Bill Russell alle Finals. In una lunga intervista con il giornalista Bryan Kalbrosky di HoopsHype, Pettit ha toccato diversi temi, iniziando dal citare il suo giocatore preferito della NBA contemporanea:

“Il mio giocatore preferito da guardare è Kevin Durant. Io mi considero un’ala. Lui è un giocatore incredibile ma è il giocatore che guardo con maggiore attenzione perché gioca nel mio stesso ruolo. So che ai miei tempi non avrei voluto giocare contro di lui. Penso che sarebbe stato efficiente come è ora. In ogni tempo KD sarebbe stato un giocatore sorprendente e formidabile. È uno di quei giocatori che ti fa rimanere a bocca aperta”

Pettit ha continuato parlando di alcuni dei migliori giocatori affrontanti nella sua carriera, incoronando Bill Russell come il miglior giocatore di sempre:

“Ho giocato contro alcuni dei migliori cestisti di sempre. Quando inizi a parlare dei centri, diventa difficile non citare Wilt Chamberlain e Bill Russell. Secondo me Russell è il più grande giocatore di sempre. Sceglierei solo lui per costruire una squadra. E anche i Lakers avevano due stelle fantastiche come Elgin Baylor e Jerry West. Poi c’era anche Oscar Robertson, sicuramente uno dei cestisti più completi di sempre. Questi ragazzi potrebbero giocare sempre, in ogni momento della storia della lega”

La stella degli Hawks ha infine concluso l’intervista parlando del giocatore più sottovalutato del suo periodo, Elgin Baylor:

“Penso che Elgin Baylor sia stato il giocatore più sottovalutato della mia epoca. Spesso sembra che le persone si siano dimenticate quanto fosse forte. Era un ottimo ball-handler, un grande tiratore da fuori, rimbalzista e per tre volte ha avuto una media di 34 punti a partita. È il giocatore più sottovalutato che io abbia mai visto”

 

Leggi anche:

NBA, Ben Simmons non è mentalmente pronto a giocare

NBA, Klay Thompson sorpreso dall’esclusione dalla lista dei Top 75 All-Time

Partnership tra NBA e Formula 1 per celebrare il 75° Anniversario al GP degli Stati Uniti

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA