Seguici su

Mercato NBA 2022

Mercato NBA, futuro lontano dai Sacramento Kings per Marvin Bagley III?

Il giocatore sembra voler lasciare la capitale della California

Che un indizio non faccia una prova ci è stato insegnato parecchi anni or sono. Ma ci sono alcuni segnali che non possono essere ignorati e che dicono molto di più di quello che mostrano. Ed è proprio in quest’ultima categoria che si collocano le scintille che stanno volando in California tra Sacramento Kings e Marvin Bagley III.

Oggetto della discordia il comportamento del giocatore sui social, più nello specifico Twitter. Il nativo dell’Arizona, infatti, in questi giorni ha scatenato l’ira dei tifosi dopo aver messo un like ad un commento che lo citava dicendo di portare via Bagley da Sacramento.

Ad aggiungere poi benzina sul fuoco c’è stata anche la scelta del lungo di cancellare ogni riferimento alla franchigia con cui è attualmente sotto contratto. E se tutto ciò non fosse bastato per i tifosi è arrivato anche il commento del giocatore che ha dichiarato:

“Col mio profilo posso fare ciò che voglio.”

Marvin Bagley finora non ha brillato nella sua carriera NBA, tutta giocata nella capitale della California. Il lungo è stato scelto dalla franchigia di Sacramento nel 2018, come seconda pick del Draft. La sua scelta a posteriori ha creato moltissime polemiche perché subito dopo di lui i Mavericks andarono a selezionare Luka Doncic.

Il giocatore ha dovuto quindi subire e soffrire il paragone con lo sloveno e l’etichetta di scelta sbagliata.

Anche per questo, forse, Bagley non ha mai mostrato un vero feeling con i Sacramento Kings e la tifoseria. Sul parquet invece, nelle tre stagioni giocate in California, il lungo ha mantenuto 14 punti di media con 7 rimbalzi. Cifre discrete ma che non sono abbastanza per le aspettative e l’importanza che la società gli ha dato.

Da capire ora se i segnali lanciati da Bagley sono solo sintomo di un malumore passeggero o se sono davvero indizi di un futuro diverso per Bagley III e i Sacramento Kings.

 

Leggi anche:

Dramma Dario Saric: lesione al crociato e addio NBA Finals

NBA, i Toronto Raptors sperano di poter tornare a giocare in Canada

Kevin Love sulla convocazione: “Ho molto da dimostrare”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2022