Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: torna Harden, vincono i Nets! Atlanta ai Playoff, Dallas e Portland si difendono dai Lakers

Il Barba torna in campo dopo 18 partite di assenza e aiuta i Nets a vincere. Resistono i Lakers nonostante le assenze, ma Dallas e Portland vincono e rimangono davanti in classifica. Sconfitta per i Celtics, sempre più vicini al Play-In

Risultati NBA

(32-38) Washington Wizards 116-120 Atlanta Hawks (39-31)

Gli Atlanta Hawks tornano ufficialmente ai Playoff NBA, dai quali mancavano dal 2017, dopo la vittoria contro Washington. Trae Young, 33 punti questa notte, può così ufficialmente pregustare il debutto nella post-season, alla quale non era mai riuscito a giungere da quando è entrato in NBA.

Atlanta ringrazia coach McMillan che, da quando ha preso le redini della squadra dopo l’esonero di Lloyd Pierce, ha portato i suoi ad avere un record di 25-11. Washington invece trova 34 punti e 15 assist da parte di Russell Westbrook, che però non sono abbastanza per evitare la seconda sconfitta consecutiva contro gli Hawks. Gli Wizards potrebbero comunque riuscire ad arrivare al Play-In, visto che attualmente sono in 10ima posizione.

Gli ospiti hanno di che recriminare: avanti 100-87, Washington spreca tante occasioni mentre dall’altra parte Atlanta riprende a segnare. Il risultato è la rimonta dei padroni di casa, che si portano sul 117-116 e chiudono la partita in lunetta con Hill e Collins.

 

(33-36) San Antonio Spurs 116-128 Brooklyn Nets (46-24)

Era dal 2011-2012, ai tempi degli Oklahoma City Thunder e del premio di Sesto Uomo dell’Anno che James Harden non iniziava una partita dalla panchina. Dopo un’assenza di ben 18 partite, il Barba ritorna finalmente in campo, mettendo a segno 18 punti, 11 assist e 5 rimbalzi.

Un tabellino di tutto rispetto per il rientrante Harden, in una prestazione di squadra complessiva davvero buona: sono otto i giocatori dei Nets in doppia cifra, con un grande 60.8% dal campo. Avanti sul 35-20 dopo il primo quarto, i Nets si fanno rimontare nel secondo, quando San Antonio torna a -6. A metà partita, il punteggio è 57-51 per i padroni di casa.

Brooklyn riesce finalmente a staccare gli avversari nel quarto periodo, quando Harden carbura davvero e inizia un parziale di 7-0, che porta il vantaggio fino all’80-64 e di fatto mette al sicuro i suoi da un eventuale rimonta. Nell’ultima partita, contro i Bucks, gli Spurs avevano segnato 87 punti nella prima metà di gara: stanotte hanno dovuto aspettare l’ultimo quarto per toccare quella cifra.

(35-35) Boston Celtics 94-102 Cleveland Cavaliers (22-48)

Dopo 11 sconfitte consecutive, i Cleveland Cavaliers tornano alla vittoria. Lo fanno contro i derelitti Celtics, che da poco hanno dovuto rinunciare a Jaylen Brown e che nell’Ohio giocano anche senza Kemba Walker e Marcus Smart. Per i Celtics è stata una stagione complicatissima: le speranze di raggiungere i Playoff direttamente ci sono ancora, ma dopo le due sconfitte contro Miami e dopo quella di questa notte, potrebbero accontentarsi del Play-In.

Boston quindi si aspetta di sfidare Charlotte o Indiana, verosimilmente. Questi discorsi invece c’entrano poco con i Cavs, la cui stagione è da tempo virtualmente finita. Love però pare non volesse terminare ancora la partita con l’ennesima sconfitta: i suoi 30 punti con 6 triple a segno sono stati decisivi per la vittoria.

Col solo Tatum a caricarsi sulle spalle tutto il peso offensivo della squadra, viste le assenze, i Celtics – alla ottava sconfitta nelle ultime 11- hanno potuto davvero poco per contrastare gli avversari. Sul +7, due bombe consecutive di Love e di Sexton hanno fatto 89-76, chiudendo di fatto la partita.

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA