Seguici su

News NBA

NBA, Donovan Mitchell attacca gli arbitri dopo l’espulsione

Mitchell ha dichiarato di essere stanco di essere “fregato” dalle decisioni arbitrali

donovan mitchell

Dopo Rudy Gobert, anche Donovan Mitchell ha criticato l’operato degli arbitri dopo la sfida della scorsa notte tra Utah JazzPhiladelphia 76ers, vinta da quest’ultimi.  Il giovane All-Star è stato espulso dalla gara a pochi secondi dal termine, dopo due falli tecnici.  Mitchell non si è tirato indietro, ed ha espresso chiaramente il suo disappunto:

“Prima di tutto, come sapete, voglio dare credito ai 76ers.  Hanno giocato una partita tosta.  Joel [Embiid] ha fatto quello che doveva, in fin dei conti sono un’ottima squadra.  Siamo stati competitivi, ma è stata dura.  E’ difficile scendere in campo combattendo e gareggiando, vedendo poi una partita come questa portata via.”

Ora, non sono mai stato uno che accusa gli arbitri -posso dire che potevo fare di più- ma la cosa sta sfuggendo di mano.  Ci sono state partite come questa che abbiamo vinto, o partite così che abbiamo perso, ma è tutta questione dell’arbitraggio. Noi siamo gentili, non ci lamentiamo, non diventiamo frustrati, combattiamo attraverso le difficoltà, ma resta il fatto che veniamo continuamente fregati, in un certo senso, da tutto questo.”

Gli Utah Jazz sono finiti all’overtime dopo la tripla nel finale di Joel Embiid, che ha pareggiato il risultato.  Donovan Mitchell ha provato a guidare i suoi anche nei supplementari, ma a 57 secondi dalla fine ha ricevuto il suo primo fallo tecnico, dopo una protesta per un presunto fallo su Gobert.  In seguito ha sbagliato due tiri consecutivi, e ha continuato a protestare, sostenendo di aver subito un fallo.  A quel punto, con 30 secondi sul cronometro, ha ricevuto il secondo tecnico ed è stato espulso. 

Mitchell ha poi continuato:

“Per la mia personale opinione abbiamo vinto questa partita.  Ma come già detto voglio dare loro il giusto credito.  Hanno vinto, tutto qua, figo.  Ma è una questione di coerenza, la domanda è ‘Possiamo farlo?  Possiamo sopportarlo?  Siamo davvero i numeri uno?  Ebbene sì diavolo, e sta diventando fottutamente ridicolo tutto questo.”

Leggi anche:

NBA, Jordan Clarkson: “Gobert e Mitchell da MVP? Sì, ma niente distrazioni”

NBA, Michael Jordan si dice impressionato da LaMelo Ball

Mercato NBA, Lakers e Nets in gara per arrivare a PJ Tucker

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA