Seguici su

News NBA

Becky Hammon è la prima head coach donna in NBA

Nella partita contro i Lakers Hammon è diventata la prima head coach donna su una panchina NBA

I San Antonio Spurs avranno anche perso la partita della notte contro i Lakers ma sicuramente sono entrati, un’altra volta ancora, nella storia della NBA. A seguito dell’espulsione dell’head coach Gregg Popovich nel secondo quarto l’assistente Becky Hammon ha fatto le sue veci, divenendo così la prima capo allenatrice donna in una partita NBA.

Dopo la partita, finita con una sconfitta, Becky Hammon ha detto:

“Ovviamente sono molto contenta. È un momento speciale e davvero importante. Sono parte di questa organizzazione dal 2007, quando sono stata scambiata qui. Così sono a San Antonio e sono parte di questa organizzazione, tra gli Spurs e le Stars, da 13 anni. Ho passato molto tempo in palestra cercando sempre di migliorare”

Hammon era infatti arrivata ai San Antonio Stars nel 2007, guadagnandosi due convocazioni nell’All-WNBA First-Team in maglia Stars. Una delle più grandi cestiste nella storia del gioco, dopo il ritiro come giocatrice Becky era rimasta all’interno dell’organizzazione delle Stars, la stessa organizzazione degli Spurs in NBA. E proprio con gli Spurs nel 2014 aveva iniziato la carriera come assistant coach a fianco di Popovich. Hammon ha scoperto proprio dal suo head coach che avrebbe dovuto farne le veci dopo l’espulsione:

“Mi ha indicato con il dito, solo questo, e mi ha detto: ‘Ora tocca a te’. È davvero nello stile di Pop”

I giocatori degli Spurs hanno un legame molto stretto con la loro assistant coach, Dejounte Murray in particolare, che ha così commentato l’esordio da head coach:

“Bisogna levarsi il cappello nei suoi confronti. Lei è qui da prima di me e le voglio davvero bene. Durante la offseason mi chiede di mia figlia e io le chiedo dei suoi bambini. Le voglio davvero bene e sono sicuro che il futuro sia roseo per lei. Un giorno potrebbe avere una panchina, o forse no, chi può saperlo? Sicuramente è sulla giusta strada e sta dettando un esempio per tutte le altre donne del gioco”

Anche LeBron James ha stabilito un altro record nella serata, arrivando a 1000 partite consecutive in doppia cifra per punti segnati, e ha così commentato l’esordio di Becky Hammon sulla panchina degli Spurs:

“Lei ha lavorato duro per arrivare dov’è, e ogni volta che lavori duramente i risultati arrivano. Stanotte doveva fare un passo in avanti e mostrare il suo lavoro e il suo talento. Ha amato questo gioco da atleta, e adesso ha trasferito le sue tantissime conoscenze sulla panchina”

 

Leggi anche:

NBA, la particolare offseason di DeMar DeRozan

Tim Duncan decide di lasciare il coaching staff di Gregg Popovich

Hammon, Bonner e le donne in NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA