Seguici su

News NBA

La classifica dei migliori marcatori NBA

Ecco la classifica di coloro che hanno fatto la storia del gioco: tra Michael Jordan, Kobe Bryant e LeBron James chi la spunterà?

classifica marcatori nba

Vuoi scoprire la classifica dei migliori marcatori NBA? Dovete sapere che nel corso della sua storia, la Lega ha vissuto diverse generazioni di giocatori davvero fantastici. Il caso più eclatante è quello di Wilt Chamberlain, lungo ex Lakers presente ancora oggi in questa speciale graduatoria, in un basket fatto di partite meno frequenti come invece capita nella pallacanestro moderna. Ma non solo. A suon di canestri, troviamo le altre leggende che hanno in qualche modo segnato un’epoca. Come possiamo dimenticare quello che ha fatto Shaquille O’Neal con la sua stazza, oppure il lavoro di Dirk Nowitzki, unico europeo nella top 10 della classifica marcatori?

 

I migliori 10 Marcatori NBA

Andiamo quindi a vedere chi sono i 10 migliori realizzatori della lega, cercando di analizzare anche la loro media punti rispetto alle partite totali giocate.

 

10. Elvin Hayes – 27.313 punti

L’ala grande è il primo giocatore in questa top 10 con più di 27.000 punti realizzati nella NBA. L’ex stella dei Washington Bullets, con i quali si è portato a casa il suo unico titolo nel 1978, ha disputato 1303 partite in 16 stagioni, saltandone solamente 8 per infortunio. Questo spiega la sua grande continuità produttiva con una media finale di 21.0 punti, 12.5 rimbalzi e 2.0 stoppate. Dodici volte All-Star, Hayes è anche ricordato per la “partita del secolo” delle finali NCAA del 1968 che ha visto i suoi Houston Cougars avere la meglio su UCLA, guidata da Lewis Alcindor. In quell’occasione chiuse il match con 39 punti e 15 rimbalzi. Il resto è storia.

 

9. Moses Malone – 27.409 punti

Ex compagno di squadra di Elvin Hayes, il buon Moses Malone è certamente un altro di quei talenti messi in vetrina dalla NBA negli anni ’70 e ’80. Considerato uno dei centri più forti della Lega, Moses durante la sua carriera riuscì a conquistare ben 3 MVP, a corredo di quanto detto sopra. Chiuse come miglior rimbalzista stagionale per 6 volte e in 12 venne convocato all’All-Star Game. Nel corso della sua avventura NBA riuscì a conquistare 1 titolo: Philadelphia 1983 con Julius Erving. Chiuse la sua carriera cestistica con 1455 partite giocate e una media di 20.3 punti + 12.3 rimbalzi a partita.

 

8. Shaquille O’Neal – 28.596 punti

Forse il centro più dominante di sempre per stazza. Shaquille O’Neal non aveva eguali, così ecco che l’ex lungo di Lakes e Magic è riuscito a piazzarsi in ottava posizione tra i migliori marcatori della NBA. Sotto canestro era semplicemente unstopable. Dal 1993 al 2011 Shaq è stato uno minaccia nelle aree avversarie. In 1207 partite giocate, Big Aristotele ha chiuso con una media di 23.7 punti + 10.9 rimbalzi a partita. Avrebbe potuto produrre decisamente di più se avesse curato in maniera attenta la sua forma fisica. Segnare quasi 29.000 punti in NBA, però, non è comunque banale. E questo ci da testimonianza del suo immenso talento.

 

7. Wilt Chamberlain – 31.419 punti

Insieme a Shaq uno dei centri più forti e dominanti di sempre. Wilt Chamberlain non ha bisogno di presentazioni. Detentore del record di punti realizzati in una singola partita (100), Wilt in soli 13 anni di carriera ha segnato più di 30.000 punti nella Lega. Storica la stagione 1961-1962 chiusa a più di 50 punti di media e 27.2 rimbalzi catturati a partita. Irreale. In 1045 partite, Chamberlain ha viaggiato con 30.1 punti + 22.9 rimbalzi di media e il 54% dal campo. É stato nominato 4 volte MVP della Regular Season. Cifre interessanti per riassumere quello che ha compiuto nel mondo della pallacanestro.

 

6. Dirk Nowitzki – 31.560 punti

Amore eterno per WunderDirk. Nowitzki è approdato nella Lega con la maglia dei Dallas Mavericks quando aveva ancora 20 anni ed ha salutato il mondo della pallacanestro con la stessa maglia 20 anni dopo. Autentica bandiera di Dallas, il tedesco ha realizzato tutto quello che sognava in Texas: 14 volte All-Star, 1 titolo MVP, 1 anello NBA, 1 titolo di MVP delle Finals. E una infinità di canestri realizzati per 31.560 punti totali. In 1522 partite, Nowitzki ha viaggiato con una media di 20.7 punti + 7.5 rimbalzi ad allacciata di scarpe.

 

5. Michael Jordan – 32.292 punti

Signori, dobbiamo davvero aggiungere qualcosa alla figura di Michael Jordan? La leggenda più luminosa dell’intero panorama NBA si trova ‘solo’ in quinta posizione poiché nel corso della sua carriera si è ritirato due volte, ma la media punti non mente: 30.1 punti a partita e 1072 incontri totali. Mancano 4 stagioni all’appello. Dovessimo proiettarle, staremmo certamente parlando di una classifica diversa: il primo posto non sarebbe stato utopia.

 

4. Kobe Bryant – 33.643 punti

Il compianto Kobe ha lasciato il suo personalissimo segno all’interno di questa lega con più di 33000 punti segnati. Superando anche il suo idolo di sempre: Michael Jordan. Bryant, una vita vissuta con la maglia dei Los Angeles Lakers, ha chiuso la sua carriera solo qualche anno fa, dopo una serie inenarrabile di vittorie. Stiamo parlando di cinque titoli portati a casa, una volta MVP della Lega, 2 volte MVP delle Finals… e 18 presenze all’All-Star Game. Bleeding gialloviola. 1346 partite per 25 punti di media.

 

3. LeBron James – 34.285 punti

Il sorpasso di LeBron nei confronti di Kobe è avvenuto solo nel gennaio 2020, poche ore prima dell’ormai famoso incidente a Kobe. L’attuale stella dei Lakers si trova in terza posizione di questa speciale graduatoria con più di 34mila punti messi a segno. La sua carta d’identità dice 36 anni: dovesse riuscire a resistere per ancora qualche stagione, potrebbe certamente scalzare Malone – in seconda posizione – e minacciare seriamente Kareem Abdul-Jabbar. Certo, servirebbe un miracolo, ma LeBron ci ha abituati a bene. Per ora i suoi numeri dicono 1267 partite con una media di 27.1 punti + 7.4 rimbalzi.

 

2. Karl Malone – 36.928 punti

Chi è l’unico in questa top-10 a non aver mai vinto un titolo NBA? Sì, Karl Malone. Uno dei lunghi più forti della storia del gioco. Una vita con la maglia degli Utah Jazz con cui ha sfiorato due titoli (citofonare Michael Jordan, ndr) fino alla rincorsa disperata nel suo ultimo anno di carriera con i Lakers e la sconfitta nelle Finals contro Detroit. Stiamo parlando di 1476 partite con una media di 25.0 punti + 10.1 rimbalzi.

 

1. Kareem Abdul-Jabbar – 38.387 punti

Chi è il miglior marcatore NBA di sempre? Per ora la risposta corretta è Kareem Abdul-Jabbar. L’ex stella di Milwaukee e Lakers, con il suo gancio cielo ha esasperato ogni avversario. Impraticabile per tutti. La continuità avuta dal 6 volte MVP della Lega ha infranto ogni record. È stato un atleta in grado di scendere in campo in 1560 occasioni per una media punti di 24.6 con un clamoroso 55.6% al tiro. A differenza di Shaq e Wilt, il buon Kareem se la cavava discretamente anche ai tiri liberi (72%). Sostanzialmente non aveva punti deboli. Ecco spiegata la prima posizione. Per alcuni è il GOAT, per altri no. I numeri, per ora, parlano per lui.

 

Classifica completa migliori marcatori NBA

PosizioneNomePuntiPartiteMedia
1Kareem Abdul-Jabbar38 3871 56024,607
2Karl Malone36 9281 47625,019
3LeBron James34 2851 26727,060
4Kobe Bryant33 6431 34624,995
5Michael Jordan32 2921 07230,123
6Dirk Nowitzki31 5601 52220,736
7Wilt Chamberlain31 4191 04530,066
8Shaquille O’Neal28 5961 20723,691
9Moses Malone27 4091 32920,623
10Elvin Hayes27 3131 30320,962
11Hakeem Olajuwon26 9461 23821,765
12Oscar Robertson26 7101 04025,682
13Dominique Wilkins26 6681 07424,830
14Carmelo Anthony26 499112623,544
15Tim Duncan26 4961 39219,034
16Paul Pierce26 3971 34319,655
17John Havlicek26 3951 27020,783
18Kevin Garnett26 0711 46217,832
19Vince Carter25 7281 54116,696
20Alex English25 6131 19321,469
21Reggie Miller25 2791 38918,199
22Jerry West25 19293227,030
23Patrick Ewing24 8151 18320,976
24Ray Allen24 5051 30018,651
25Allen Iverson24 36891426,661
26Charles Barkley23 7571 07322,140
27Robert Parish23 3341 61114,484
28Adrian Dantley23 17795524,269
29Dwyane Wade23 1651 05421,978
30Elgin Baylor23 14984627,362
31Kevin Durant22 99185127,016
32Clyde Drexler22 1951 08620,437
33Gary Payton21 8131 33516,339
34Larry Bird21 79189724,293
35Hal Greer21 5861 12219,238
36James Harden21 00683425,187
37Walt Bellamy20 9411 04320,077
38Pau Gasol20 8941 22617,042
39Bob Pettit20 88079226,363
40David Robinson20 79098721,063
41George Gervin20 70879126,179
42Mitch Richmond20 49797621,001
43Russell Westbrook20 43387923,246
44Joe Johnson20 4051 27615,991
45Tom Chambers20 0491 10718,111
46Antawn Jamison20 0421 08318,506
47John Stockton19 7111 50413,105
48Bernard King19 65587422,488
49LaMarcus Aldridge19 6191 00419,541
50Clifford Robinson19 5911 38014,196

 

*in grassetto i giocatori attualmente in attività

**classifica aggiornata al 27 dicembre 2020

 

Leggi Anche:

I premi della stagione NBA assegnati da ESPN

Paolo Banchero si racconta: Draft, NBA e Italia

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA