Seguici su

News NBA

NBA, Chris Paul parla di come sarà giocare con Devin Booker

L’ex Thunder è già pronto, soddisfatto dei compagni di squadra

Chirs Paul Devin Booker

Non tutti si aspettavano che Chris Paul sarebbe finito per giocare con i Phonix Suns, al fianco di Devin Booker. Insieme formano una coppia niente male e con le premesse delle ultime partite della regular season giocata nella Bolla di Orlando, usciti imbattuti, l’intera squadra fa sperare ai propri tifosi una stagione promettente.

Intervistato ai microfoni di FOX Sportz Arizona, Chris Paul ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al suo arrivo nel team e il rapporto che ci sarà in campo con Booker:

“É molto competitivo, per questo so che sarà una stagione speciale. Spesso in campo durante gli allenamenti giochiamo contro, ci sfidiamo spesso e combattiamo pur di vincere. Mi fa piacere vedere la sua energia, sarà importantissima quando scenderemo in campo”.

Poi ha condiviso come sarà condividere il parquet con il centro della squadra, DeAndre Ayton:

“Penso che il ruolo di Ayton sarà importantissimo, certamente sfrutteremo i Pick and Roll in fase offensiva. Ho avuto la possibilità di vederlo allenarsi oggi, non vedo l’ora di scendere in campo con lui per cercare di capire dove preferisce la palla”.

Già dai primissimi anni in cui Chris Paul è entrato in NBA, ha avuto la possibilità di giocare con centri importanti, il che lo ha costretto a migliorare notevolmente la sua visione di gioco. É iniziato già nel suo secondo anno nella lega con PJ Brown, poi ai Los Angeles Clippers con Deandre Jordan e Blake Griffin, ai Rockets con Clint Capela, e ai Thunder con Steven Adams. Ora è il turno di Ayton, che senz’altro non deluderà il veterano.

Infine, per quanto riguarda il roster che darà il via alla nuova stagione, Paul ha detto:

“Guardando la nostra situazione abbiamo un ottimo staff e degli ottimi giocatori. Sono davvero entusiasta di cominciare la prossima stagione”.

Il trio formato da Paul-Booker-Ayton sarà fondamentale per il successo del team. Se l’anno scorso le cose non sono andate bene, salvo per l’inaspettato salto finale, la prossima regular season sarà sicuramente un’occasione di riscatto e vera possibilità di raggiungere finalmente i tanto attesi Playoff.

 

Leggi anche:

NBA, Bogdan Bogdanovic spiega perché era pronto all’addio con i Kings

Mercato NBA, LeBron James rinnova con i Lakers: max contract per lui!

NBA, Steven Adams non si dispera per l’addio ad OKC: “Non sono mica morto, li rivedrò”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA