Seguici su

News NBA

Lillard show, le reazioni del mondo NBA

I 61 punti messi a segno questa notte da Lillard hanno stupito gran parte del mondo NBA

Lillard

Damian Lillard ha abituato i tifosi NBA a grandi giocate e prestazioni: da triple segnate sul suono della sirena fino ai 61 punti di ieri sera, messi a segno contro i Dallas Mavericks. Uno score importante che ha regalato la vittoria a Portland, lasciando aperta la porta con vista Playoff.

La partita di Lillard non è passata inosservata né agli spettatori incollati davanti allo schermo di case né, tantomeno, a molti giocatori.

Il primo è stato Jusuf Nurkic, compagno di squadra di Lillard, incredulo davanti alla prestazione del numero 0 Blazers:

Rimane quasi scioccato anche Blake Griffin, stella dei Detroit Pistons, che twitta “Diamine amico”, giocando sul diminutivo di Lillard (Damian=Dame) e il sostantivo damn:

Chi è stato un esperto di giocate e prestazioni pazzesche è stato Dwyane Wade, anche lui rimasto a bocca aperta alla vista dei 61 punti di Lillard. Un commento semplice, ma che racchiude tutta la verità: “Lillard è differente”.

Tra le reazioni ci sono anche quelle dei rookie, in particolare quella di Ja Morant. Il talento dei Memphis Grizzlies è rimasto talmente incredulo da cercare sostegno nell’Altissimo:

https://twitter.com/JaMorant/status/1293353256492687366?s=20

In questi giorni Lillard è stato protagonista di una discussione con Patrick Beverley e Paul George: i due Clippers lo avevano deriso dopo che aveva sbagliato due tiri liberi durante la loro partita. La risposta del cinque volte All-Star non si è fatta attendere: prima via social, poi ieri.

Lillard chiede rispetto, trovando il pieno appoggio di Bradley Beal. Il numero 3 dei Washington Wizards ha twittato le parole di Dame D.O.L.L.A. (il nome da rapper di Lillard) dopo una segnatura: “Abbiate un po’ di rispetto per il mio c***o di nome!” 

Tra le varie reazioni ci sono anche quelle di Zach LaVine e di Donovan Mitchell, entrambi convinti  di quanto il playmaker dei Blazers sia di una categoria superiore.

Per Portland c’è ancora la speranza di accedere ai Playoff: nella notte tra giovedì e venerdì, Lillard guiderà la squadra contro i Brooklyn Nets.

E chissà se non tirerà fuori dal cilindro un’altra prestazione da marziano.

 

Leggi anche:

Risultati NBA, 61 punti e vittoria per Lillard, bene Spurs e Suns

NBA, Giannis Antetokounmpo perde la testa e viene espulso

NBA, Kyle Kuzma felice: “Compagni e allenatori si fidano di me!” 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA