Seguici su

News NBA

La stagione NBA 2020-21 potrebbe avere luogo in 4 bolle differenti

L’attuale bolla di Orlando potrebbe fornire basi importanti in vista dell’organizzazione logistica della prossima stagione

nba

Nonostante l’attuale stagione NBA sia in procinto di entrare nel vivo, molti si chiedono quando e come avrà modo di cominciare il campionato 2020-2021. Secondo quanto riferito da David Aldridge e John Hollinger alla rivista ‘The Athletic‘, sembra che la lega abbia intenzione di allestire 4 nuove bolle in vista della prossima stagione:

“La NBA sta ospitando ben 22 franchigie all’interno di un’unica bolla, affinché ci sia la possibilità organizzativa di concludere la stagione. Il prossimo anno potrebbe presentare una sorpresa: le bolle in questione potrebbero essere ben 4. Sicuramente, qualora tutto ciò divenisse realtà, tornare ad Orlando sarebbe una scelta sicura, così come allestire la seconda bolla a Las Vegas, candidatasi già quest’anno per ospitare il finale di stagione. In aggiunta, la NBA avrebbe già individuato nelle aree di New York e Fort Worth (Dallas) le altre due destinazioni papabili, considerandole evidentemente all’altezza di una situazione così paradossale. Se la lega invece decidesse di aspettare un vaccino, probabilmente si propenderebbe per la creazione di 6 gironi da 5 franchigie ed ogni squadra, almeno per il primo mese, affronterebbe solo le rivali della propria Division, prima di poter tornare a giocare usualmente nel proprio palazzetto.”

Anche Michele Roberts, direttore esecutivo della National Basketball Players Association, si è espressa in merito alla vicenda:

“Potrebbero esserci più bolle ad ospitare il prossimo campionato. Il modello di questo finale di stagione sembra il più adatto e si cercherà di riproporlo con qualche ampliamento e miglioria. Nulla è confermato, ma si procederà subordinando qualsiasi altro interesse alla salute dei giocatori.”

LEGGI ANCHE:

NBA, Giannis Antetokounmpo: “Nessun problema personale con Wagner”

NBA, Isiah Thomas chiede la restituzione di un suo trofeo che era stato rubato

NBA, pace fatta tra Paul George e Lillard

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA