Seguici su

Chicago Bulls

NBA, Michael Jordan confessa: “L’acqua è la mia più grande paura”

Il quotidiano spagnolo AS, ha ripreso un’intervista rilasciata da Jordan nel 1992 in cui MJ svelò il suo più grande punto debole

Michael Jordan

Dietro alla figura quasi mitologia di Michael Jordan, si nasconde un normale essere umano. L’ex leggenda dei Chicago Bulls, come tutti, ha le sue paure e preoccupazioni più intime. Il quotidiano spagnolo ‘AS’ ha quindi cercato di fare un ritratto della persona di Jordan andando a snocciolare una intervista rilasciata a Playboy nel 1992 in cui l’ex giocatore confessava quali fossero le sue più grandi paure. Specialmente una: l’acqua. Tutto nato da un trauma giovanile come ha raccontato lo stesso Michael:

“Ero andato a nuotare con un amico, stavamo giocando tra le onde quando ne è arrivata una gigantesca che stava trascinando via il mio amico. Lui mi aveva afferrato. Era una presa molto forte, chiamata ‘presa della morte’ per il modo in cui ti afferra qualcuno che vede che sta per morire. Ho quasi dovuto rompergli la mano perché mi stava trascinando con lui. È morto e, da allora, non sono più stato in acqua”.

“Avevo sette o otto anni. Ora non mi avvicino neanche all’acqua. Non nuoto, non vado d’accordo con l’acqua. In barca non salgo se non ho un giubbotto di salvataggio e non salgo su piccole imbarcazioni. Non me ne frega niente che si sappia. Tutti hanno una fobia, la mia è l’acqua”.

 

Leggi Anche

NBA, il rumore della folla potrebbe essere riprodotto con NBA 2K

NBA, Jordan Brand donerà 100 milioni di dollari per la lotta al razzismo

Come Michael Jordan guadagna e investe i suoi 2.1 miliardi di dollari

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Chicago Bulls