Seguici su

New York Knicks

NBA, Patrick Ewing positivo al coronavirus

La stella NBA si trova tuttora ricoverata in ospedale

Patrick Ewing

Nella giornata di venerdì, l’ex stella dei New York Knicks Patrick Ewing ha annunciato di essere risultata positiva al test per il coronavirus.

Ad comunicarne la notizia è stato lo stesso giocatore, che rilanciandola attraverso i propri account social, ha voluto ricordare l’importanza dell’attenersi scrupolosamente alle norme anticontagio.

Questo virus è grave e non deve essere preso alla leggera. Voglio incoraggiare tutti a stare al sicuro e a prendersi cura dei loro cari. Ora più che mai, voglio ringraziare gli operatori sanitari e tutti coloro che sono in prima linea. Starò bene e ce la faremo tutti.

Attualmente, Patrick Ewing è ricoverato in isolamento in un ospedale di Washington, citta nella quale risiede dal 2017, quando prese le redini di Georgetown, squadra collegiale della NCAA, per la quale aveva anche militato come giocatore in passato.

Prima di diventare la prima scelta al Draft del 1985 infatti, Ewing aveva guidato la Georgetown al suo primo titolo nazionale, consacracrandosi come uno degli atleti più promettenti degli anni ’80.

Di tutta la squadra universitaria, Georgetown ha comunicato che l’unico membro ad essere risulato positivo al test sia stato solo il proprio head coach.

 

Leggi anche:

NBA, Kareem Rush ed i Lakers 2004: “Perdemmo a causa di Kobe Bryant”

Penny Hardaway sul percorso della G League: “È solo una guerra di reclutamento”

NBA, Charles Barkley: “LeBron James non può essere paragonato a Jordan”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks