Seguici su

Curiosità

The Last Dance: le reazioni dei giocatori NBA

Giocatori ed ex giocatori NBA hanno commentato sui social i primi due episodi del documentario

The Last Dance

I primi due episodi di The Last Dance sono andati in onda (da questa mattina anche in Italia) e non sono mancate le reazioni dei giocatori NBA che, sui social, hanno espresso tutta la loro esaltazione per i primi due episodi della serie che racconta l’ultimo titolo dei Chicago Bulls.

 

Trae Young

Il primo a twittare, qualche ora prima della messa in onda, è stato Trae Young. La star degli Atlanta Hawks ha dichiarato che il documentario gli avrebbe fatto cambiare idea riguardo al suo personale GOAT.

 

Ja Morant

Un altro giovane talento della NBA di oggi, Ja Morant è rimasto sbalordito nel vedere i 63 punti di Michael Jordan contro i Boston Celtics, nella Gara 2 del primo turno di playoff del 1986

 

Dwyane Wade

Non sono solo i più giovani a rimanere stupiti di fronte alle meraviglie di His Airness. Dwyane Wade, nativo di Chicago, cresciuto con il mito di MJ, rimane estasiato ogni volta che vede una sua immagine e non ha dubbi riguardo chi sia il giocatore più forte di sempre

 

Damian Lillard

Quei Bulls però non erano solo Michael Jordan. Protagonista indiscusso di quella dinastia fu anche Scottie Pippen e molti giocatori hanno reso il giusto tributo a quello che è considerato ancora oggi “il miglior secondo violino nella storia della NBA”.

Tra di essi troviamo Damian Lillard e C.J. McCollum dei Portland Trail Blazers e Miles Bridges degli Charlotte Hornets. Tutti rimasti sconvolti nell’apprendere quanto Pippen fosse sottopagato durante tutto il periodo della dinastia

 

CJ McCollum

 

Miles Bridges

 

Tobias Harris

La stella di Philadelphia etichetta le prime due puntate in questo modo: “Le migliori due ore di questa mia quarantena”

 

Spencer Dinwiddie

Laconico: “Quando hanno fatto partire i Credits mi è scesa una lacrima”

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità