Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Stephen Curry annuncia il suo ritorno: “Obiettivo? La prima settimana di Marzo”

Il playmaker dei Golden State Warriors ha annunciato che non affretterà i tempi di recupero, ma che non salterà l’intera stagione

stephen curry

I Golden State Warriors continuano a mantenere il peggior record della Lega (12-41) e nella notte hanno perso contro i Los Angeles Lakers di LeBron James. La franchigia della California sta aspettando il rientro della sua stella più luminosa, ossia Stephen Curry, ancora alle prese con il programma di recupero alla sua mano sinistra.

In un’intervista trasmessa su ESPN durante la partita degli Warriors contro i gialloviola, a Curry è stato chiesto se sperava ancora di tornare all’inizio di marzo, come da timeline annunciata qualche settimana fa dalla stessa franchigia:

“Questo è il piano. È stato il piano dall’intervento chirurgico, conoscendo la timeline del mio infortunio. Non ho fretta, ma sto fissando un obiettivo che spero di poter raggiungere – che è la prima settimana di marzo – per tornare a disposizione, unirmi ai miei compagni di squadra e, si spera, concludere la stagione con qualche bella prestazione”.

Curry ha subito il suo grave infortunio durante la quarta partita della regular season. Con l’altra star del backcourt, Klay Thompson, che ha perso l’intera stagione a causa dell’ormai famoso infortunio al crociato delle scorse Finals, gli Warriors hanno raggiunto il record di 12-41 (.231), il peggiore tra tutte le 30 franchigie in NBA.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Minnesota torna a vincere: è una W da record

NBA, Deandre Jordan sui quintetti piccoli in NBA

NBA, Damian Lillard furioso con gli arbitri

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors