Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Buddy Hield trascina i Kings nel segno di Kobe. 50 punti per Eric Gordon, Doncic guida i Mavs alla vittoria su OKC

Mentre l’universo NBA cerca lentamente di tornare alla normalità, Buddy Hield omaggia l’idolo di infanzia aiutando i suoi Kings a battere i Timberwolves all’overtime. Un super Gordon sopperisce all’assenza delle stelle dei Rockets, tutto facile per Miami, mentre LaVine e Doncic guidano Bulls e Mavs alla vittoria

risultati nba

Orlando Magic 92 – 113 Miami Heat

All’AmericanAirlines Arena di Miami emerge un’altra forte candidatura per il prossimo All-Star Game, quella di Bam Adebayo, che con una tripla doppia da 20 punti, 10 rimbalzi e altrettanti rimbalzi contribuisce in modo determinante al comodo successo casalingo dei suoi Heat a spese dei Magic nel derby della Florida. Secondo coach Clifford, la sconfitta si spiega sulla base della differenza emersa quando i due quintetti titolari erano in campo, ad inizio gara e nel corso del terzo periodo, con lo starting five di Miami che ha surclassato quello di Orlando in entrambe le metà campo. E’ stato proprio nel terzo quarto che gli Heat hanno dato la spallata decisiva all’incontro, con un parziale di 19-2 che ha definitivamente tagliato le gambe agli avversari. 21 punti per Duncan Robinson, 19 conditi da 7 assist per Jimmy Butler, mentre dall’altra parte della barricata segnaliamo la doppia doppia da 13 punti e 12 rimbalzi fatta registrare da Nikola Vucevic.

Dallas Mavericks 107 – 97 Oklahoma City Thunder

Colpo esterno dei Mavs alla Chesapeake Arena di Oklahoma City, dove la truppa di coach Carlisle ha la meglio sui Thunder grazie ad un visibilmente emozionato, e come al solito decisivo, Luka Doncic, che non ha potuto fare a meno di dedicare i suoi 29 punti e 11 rimbalzi al suo idolo d’infanzia, Kobe Bryant, e alle altre vittime della tragedia di domenica. Dallas, che proprio qualche ora fa ha annunciato di voler ritirare la 24 in onore di Bryant, è stata in controllo del match per la maggior parte dei 48 minuti a disposizione delle due squadre, in un match inevitabilmente condizionato dagli animi ancora scossi da ambo le parti. A invertire la tendenza ci avevano anche provato i Thunder con un parziale di 11-0 fatto registrare nel terzo periodo, ma gli ospiti hanno subito rimesso le cose in chiaro chiudendo il quarto sul punteggio di 88-77 e mantenendosi costantemente sulla doppia cifra di vantaggio nel corso dell’ultima frazione di gioco. Non bastano ai Thunder, dunque, i 21 punti conditi da 7 rimbalzi e 6 assist messi a referto da Dennis Schroder e neppure la doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi di Shai Gilgeous-Alexander.

Houston Rockets 126 – 117 Utah Jazz

Un più che ispirato Eric Gordon, che firma per l’occasione il career-high da 50 punti, trascina i Rockets alla vittoria contro i Jazz all’EnergySolutions Arena di Salt Lake City. Con i vari James Harden, Russell Westbrook e Clint Capela fermi ai box, è stato l’ex Pelicans a caricarsi il peso dell’attacco sulle spalle, riuscendo nell’impresa di non far rimpiangere i mostri sacri di Houston. Non che i Jazz non abbiano tentato di arginare lo strapotere di Gordon, anzi: nonostante una partenza così così, con un parziale di 11-4 subito nei primissimi minuti di gioco, i ragazzi di Quin Snyder non si sono lasciati scoraggiare e hanno più volte cercato di riaprire i giochi, aggrappandosi a un Donovan Mitchell da 36 punti, che non sono però bastati a evitare la sconfitta. A dare manforte a Gordon, in assenza di altre candidature, ci hanno pensato Daniel House Jr. e Austin Rivers con 21 punti a testa, mentre tra le fila dei padroni di casa si segnalano i 30 punti di Bojan Bogdanovic e la doppia doppia da 12 punti e 14 rimbalzi firmata Rudy Gobert.

2 di 2Successivo
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA