Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Milwaukee vince guidata dai 51 di Middleton, Embiid ritorna e onora Kobe, Boston espugna Miami

Rinviata Lakers-Clippers, rimangono otto partite nella notte: il nuovo career-high da 51 punti di Khris Middleton guida i Bucks alla vittoria contro Washington. Bene Boston a Miami, cadono a sorpresa i Mavs contro Phoenix. Embiid veste il numero 24 e segna 24 punti per onorare Kobe

New York Knicks 92-97 Charlotte Hornets

Sono gli Hornets a vincere questa sfida della Eastern Conference. trascinati dai 30 punti e 10 rimbalzi di Terry Rozier. Per l’occasione, Charlotte veste delle fasce al braccio col numero 8 e col 24. I Knicks non riescono a dare seguito alla vittoria ottenuta nel derby di New York di qualche sera fa e, nonostante una buona partenza che li vede avanti nel punteggio, vengono rimontati e superati dagli avversari. Curioso che, per i Knicks, tutti i giocatori scesi in campo abbiano segnato almeno due punti.

 

Golden State Warriors 104-115 Philadelphia 76ers

Phila inizia la partita ricordando la storia di Kobe alla high school, proprio di Philadelphia. I Sixers ritrovano Joel Embiid, al rientro dopo nove partite d’assenza, che decide di vestire il 24. Golden State, nonostante l’evidente differenza di talento, se la gioca per tutta la partita. Solo nel quarto periodo i padroni di casa riescono a dare l’allungo decisivo, grazie ai 24 (!) punti di Embiid a cui si accompagnano 10 rimbalzi.

 

New Orleans Pelicans 125-111 Cleveland Cavaliers

Prima i Pelicans iniziano con la violazione degli 8 secondi, poi i Cavs con quella dei 24: così le due squadre decidono di onorare Kobe Bryant. È una partita ad alto punteggio, con gli ospiti che partono segnando ben 40 punti nel primo quarto. A guidare la carica nella seconda metà di gara, decisiva per il risultato finale, ci sono i soliti Holiday e Ingram, con 28 e 24 punti a testa. Zion ne segna 14.

 

Atlanta Hawks 114-130 Toronto Raptors

Dopo i 25 punti nel primo quarto segnati contro gli Spurs, nuovo record di franchigia, Pascal Siakam tenta di ripetersi anche contro Atlanta, fermandosi stavolta solo a quota 24. Sponda Hawks c’è un Vince Carter emozionato sia per il ritorno in Canada che per il tributo a Kobe del pre-partita. Nonostante ciò, Vince segna da 3 senza problemi. Kyle Lowry inizia a smazzare assist e diventa il miglior assist-man della storia dei Raptors. Alla fine la differenza di talento sale a galla e i Raptors portano a casa la partita.

 

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA