Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: AD ne fa 50, Lakers a valanga! Vincono anche i Clippers, male Portland, Dallas e Toronto

I Lakers scollinano oltre i 140 punti grazie al cinquantello di Anthony Davis. Kawhi trascina i Clippers, i Sixers battono i campioni in carica. Sconfitte casalinghe per Blazers e Mavs

(14-7) Denver Nuggets 102-105 Brooklyn Nets (13-10)

Ancora Spencer Dinwiddie. Il vuoto nello spot di play titolare lasciato dalla lunga assenza di Kyrie Irving è stato da subito coperto alla grande dall’8 dei Nets, che è diventato autentico trascinatore. L’and-one conquistato contro Jokic ne è la prova. Lo stesso serbo però poi risponde con la tripla, seguito a ruota da Jamal Murray che batte la sirena.
Nel finale succede di tutto: Denver è sotto di 1 a 30 secondi dal termine, prima che Jokic non la riporti davanti. Ancora Dinwiddie vola al ferro per il 103-102. Brooklyn va in lunetta, 105-102 e Murray prova la preghiera per il pareggio che però si scontra contro il tabellone. 24 punti a testa per Jokic e Dinwiddie.

 

(6-17) Atlanta Hawks 122-107 Charlotte Hornets (9-16)

La sfida tutta made in East tra Atlanta e Charlotte ha il suo culmine e la sua piega decisiva nel terzo periodo e nel quarto, quando gli Hawks piazzano il parziale decisivo. A guidare la carica c’è Trae Young, con un assist e una tripla dopo aver fatto “ballare” Zeller. A regalare spettacolo c’è anche Vince Carter (17 punti in 20 minuti in uscita dalla panchina), che finta la tripla, fa una “spin move” e poi piazza la bomba, che fa impazzire la panchina. Nell’ultimo periodo Young riprende da dove aveva lasciato e chiude a 30 punti.

 

(8-16) Chicago Bulls 105-110 Miami Heat (17-6) [OT]

È utile ridurre la narrazione di questa partita ai minuti finali del quarto quarto e al supplementare. E quindi i Bulls sono davanti di tre a due minuti dal termine, quando Adebayo accorcia le distanze con l’and-one. Markkanen riporta avanti i suoi, ma la bomba di Herro vale il 97-95. A 7 secondi dal termine la rimessa dei Bulls rischia di diventare un disastro, ma la palla è in qualche modo in campo: Satoransky serve LaVine che si lancia al ferro e conquista due tiri liberi. Al replay, però, si vede che il ceco era fuori dal campo quando ha ripreso la palla dopo la rimessa battuta male. Ma gli arbitri non fischiano, e dopo i liberi in lunetta si va all’overtime. Al supplementare le due bombe di Herro trascinano gli Heat. I Bulls possono pareggiare con la tripla di Markkanen che però è fuori bersaglio. Miglior marcatore è proprio Herro, con 27 punti dalla panchina.

 

(15-7) Toronto Raptors 104-110 Philadelphia 76ers (17-7)

È anche la serata di Matisse Thybulle, che segna 20 punti dalla panchina, come si intuisce dalla tripla con fallo mandata a segno sul finale del primo quarto. Nel secondo invece si accende Tobias Harris, che arriva a quota 18 punti segnati. I Sixers muovono meglio la palla anche nel terzo quarto e allungano la propria leadership, arrivando sul 71-53. La schiacciata perentoria di Simmons e un’altra tripla di Thybulle sembrano mettere fine alla partita, anche se nel quarto quarto i Raptors tentano un rientro insperato. Tentativo però rispedito subito al mittente dallo stesso Ben Simmons, ad un solo assist dalla tripla doppia.

 

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA