Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Bucks forza 15! Kings e Pistons la vincono allo scadere, Celtics ancora imbattuti in casa

Nove partite nella notte: i Bucks continuano la loro marcia inarrestabile vincendo la quindicesima partita consecutiva. Vittorie sulla sirena per Pistons e Kings grazie ai canestri di Rose e Bjelica. I Clippers espugnano Indianapolis, Boston non perde mai in casa

(18-7) Los Angeles Clippers 110-99 Indiana Pacers (15-9)

È la notte del ritorno di Paul George ad Indianapolis, dove con i suoi Pacers riuscì a dare molti grattacapi ai Big 3 di Miami. LA deve rinunciare a Kawhi Leonard e il peso dell’attacco ricade, inevitabilmente, in maniera maggiore su PG. George risponde ai fischi ingenerosi del suo ex pubblico e a suon di triple trascina i suoi compagni: nei primi due quarti di gara mette già a segno 21 punti. Nel terzo quarto i Clippers continuano a trovare il tiro pesante sempre con George, scollinando oltre la doppia cifra di vantaggio e amministrando fino al termine. PG chiude a 36 punti con 7 triple messe a segno. Career high per Sabonis alla voce rimbalzi: 22.

 

(5-18) Cleveland Cavaliers 88-110 Boston Celtics (17-5)

Tutto facile per i Boston Celtics che hanno la meglio sui Cavs come facilmente pronosticabile: il record casalingo dei ragazzi di Brad Stevens recita ora 10-0. Stevens che può contare nuovamente su Gordon Hayward, apparso da subito in palla al rientro in campo. Il lay-up in contropiede del #20 vale il 17-5 con cui Boston apre la partita. Kemba continua a servire assist e i Celtics allungano, arrivando sul +29 a metà del terzo quarto con la schiacciata in solitaria dello stesso Hayward (14 punti). Tutto in doppia cifra il quintetto titolare di Boston.

 

(10-13) Sacramento Kings 119-118 Houston Rockets (15-8)

Un altro scherzetto in back-to-back giocato dai Kings ai danni di un’altra squadra dei piani alti della Western Conference. Dopo aver espugnato Dallas ieri notte, Sacramento si ripete anche questa volta vincendo a Houston. Ed è un altro finale di partita pazzo: Houston è sotto di 3 punti quando Harden serve Westbrook per la tripla del 113 pari. Il sorpasso avviene nell’azione successiva, quando Russ serve McLemore che segna a sua volta da 3: 116-113. Hield prova una tripla a sua volta, fuori bersaglio: la palla ritorna nelle sue mani e, totalmente fuori equilibrio, fa 116 pari. A 6 secondi dal termine, Westbrook prende palla e si lancia al ferro per il +2. C’è un’ultimissima occasione per i Kings. Bjelica riceve palla dalla rimessa con un secondo sul cronometro e lascia partire la bomba della disperazione: il Toyota Center è ammutolito, la tripla entra e vale il 119-118.

 

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA