Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Doncic-show e i Mavericks superano i Lakers, i Raptors divorano i Jazz

Toronto arriva alla settima vittoria consecutiva, mentre i Lakers si fermano a dieci di fila di fronte a Luka Doncic. I Clippers tornano alla vittoria; Golden State viene beffata sul finale

(14-5) Miami Heat 109 – 106 Brooklyn Nets (10-10)

Apriamo i risultati NBA della notte con la difficile vittoria dei Miami Heat sul campo dei Brooklyn Nets, grazie ai 17 punti e 16 rimbalzi di Bam Adebayo, ai 24 punti di Goran Dragic e ai 20 punti di Jimmy Butler.

La partita è infatti molto combattuta, con 24 cambi di vantaggio e con il risultato in parità per 12 volte. A chiudere il primo quarto in vantaggio è Miami, sul punteggio di 32-30, ma Brooklyn riesce ad allungare sul 65-58 all’intervallo grazie alla tripla di David Nwaba a 1.1 secondi dalla sirena. Il copione non cambia nemmeno nel terzo periodo: è dunque il finale di quarto quarto a dare spettacolo agli spettatori del Barclays Center. Harris infila 3 triple in meno di 30 secondi per i Nets a metà della frazione di gioco; dall’altra parte risponde Jimmy Butler con una bomba da tre. Spencer Dinwiddie segna 5 punti consecutivi, per il vantaggio di 103-95 in favore dei padroni di casa a 4 minuti dalla sirena finale. A 1:45 da giocare il punteggio dice 106-99 dopo l’ennesima tripla di Harris (uno dei migliori tiratori da tre punti in questo inizio stagione), ma da quel momento i Nets smettono di segnare grazie all’intensa difesa di Miami. Butler sale allora in cattedra, attaccando il ferro e segnando 5 tiri liberi consecutivi, aiutato da Adebayo e Justise Winslow che archivia la pratica con i due liberi per il punteggio di 109-106 finale.

A nulla sono serviti i 29 punti di Dinwiddie e il season-high da 25 punti di Harris, che perdono la terza partita in nove gare, con Kyrie Irving ancora fuori per infortunio alla spalla.

 

 

 

(6-13) Memphis Grizzlies 115 – 107 Minnesota Timberwolves (10-9)

In assenza della stellina Ja Morant, Dillon Brooks segna 26 punti e Grayson Allen ne aggiunge 13 per portare i Memphis Grizzlies alla vittoria fuori casa per 115-107 contro i Minnesota Timberwolves.

Inizio sciatto da entrambe le squadre, che nel primo tempo tirano con il 35% dal campo e totalizzano 15 palle perse. Di conseguenza, nessuna delle due squadre riesce ad andare oltre i 5 punti di vantaggio, con Memphis che chiude il secondo quarto in vantaggio sul 48-47, dopo che Robert Covington del Minnesota ha colpito un saltatore di cicalini dopo aver rubato un passaggio inbounds da Bruno Caboclo. In apertura del terzo periodo i Lupi sembrano pronti a riscattare il loro inizio poco brillante quando Towns segna i primi nove punti della squadra, con Minnesota che pareggia sul 61-61.

Memphis, però, risponde con un parziale da 8-0, con i Timberwolves che rispondono a loro volta con un 12-0 per andare in vantaggio sul 72-69. In chiusura del terzo periodo i Grizzlies prendono il vantaggio della partita e non lo mollano fino alla sirena finale grazie ai 12 punti di Bruno Caboclo nel solo secondo tempo. Nonostante la sconfitta, buone le prestazioni di Karl-Anthony Towns, autore di 21 punti e 12 rimbalzi, e di Andrew Wiggins (18 punti, 6 rimbalzi e 7 assist).

 

 

(14-5) Boston Celtics 113 – 104 New York Knicks (4-16)

Il duo Jayson Tatum e Jaylen Brown sistema i New York Knicks con 30 e 28 punti rispettivamente al Madison Square Garden, dove i New York Knicks non vincono contro la squadra del Massachusetts dal 21 dicembre 2017.

Partita molto tirata fin dagli inizi, con continui cambi di vantaggio da una parte e dall’altra sia nel primo che nel secondo quarto: le squadre non vanno oltre i 4 punti di vantaggio, con Boston che chiude in vantaggio sia la prima frazione di gioco (31-30) che la seconda (58-57). In apertura di secondo tempo i New York Knicks provano a prendere il largo con i canestri di Julius Randle (26 punti a fine partita per lui) e Dennis Smit Jr (16 punti), fino al canestro di Kevin Knox che porta il risultato sul 72-63 a metà quarto, il massimo vantaggio per la squadra di casa.
I Celtics tirano però fuori l’orgoglio e un parziale da 81 in due minuti. Con la squadra della Grande Mela che mantiene il vantaggio alla fine del periodo, bisogna aspettare l’inizio dell’ultimo quarto per vedere la rimonta di Boston, con un parziale da 17-2, sotto le triple di Semi Ojeleye, Jayson Tatum, Jaylen Brown e Kemba Walker (autore di una doppia doppia da 15 punti 10 assist). Negli ultimi minuti New York non riesce a ricucire le distanze anche a causa di 4 palle perse negli istanti finali, con i Celtics che si incamminano verso la quattordicesima vittoria della stagione.

 

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA