Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Boston facile in casa degli Spurs, vincono anche Rockets e Mavs

Boston passeggia contro gli Spurs. Un super Harden guida Houston alla vittoria sui Bulls, OKC batte Golden State: bene anche Mavs e Pelicans

(7-1) BOSTON CELTICS  135-115  SAN ANTONIO SPURS (5-4)

Facile vittoria in trasferta per i Boston Celtics, che dominano sul parquet degli Spurs. Partita che si decide nel primo tempo, dove i Celtics hanno percentuali al tiro irreali soprattutto dalla lunga distanza e scavano il solco decisivo già nel primo quarto chiuso 39-30 grazie alle triple di Smart e dai canestri del rientrante Brown. San Antonio si affida a Mills e DeRozan per rimanere a contatto, ma paga a caro prezzo la serata no di Aldridge. Boston vola via sul finire del primo tempo, toccando il +18 all’intervallo sul 72-54. Nella ripresa gli Spurs provano a chiudere il gap, ma Boston nonostante l’infortunio di Hayward non si lascia sorprendere. La squadra di Popovich si avvicina un paio di volte alla singola cifra di svantaggio, ma i Celtics sono in palla e ogni volta ricacciano indietro gli Spurs, con gli ultimi minuti che sono di garbage time.

https://twitter.com/celtics/status/1193315290110496768

Per i Celtics ottima prova del rientrante Brown che chiude con 30 punti e 10/18 dal campo. 26 con 8 assist per Kemba Walker, 19 per Tatum e 16 dalla panchina di Smart. In casa Spurs da segnalare i 20 punti in 18 minuti di gioco per Patty Mills e i 22 di DeRozan.

 

(6-3) DALLAS MAVERICKS  138-122 MEMPHIS GRIZZLIES

I Dallas Mavericks, pur privi di Porzingis, passano con autorità sul parquet dei Memphis Grizzlies grazie ad una grande prova corale. Nel primo quarto i padroni di casa sono ispirati offensivamente, trovando canestri in area con Jackson jr e dalla lunga distanza con Crowder. I Mavericks si affidano alla verve del solito Doncic e al termine del primo periodo di gioco i Grizzlies sono avanti 34-31. Nel secondo periodo la panchina dei Mavs scava il solco: Justin Jackson e Hardways jr sono ispirati e la squadra di Carlisle ribalta la gara andando al riposo avanti sul 68-62. Al rientro in campo sono sempre i Mavs a guidare la partita: Doncic continua a dominare, Seth Curry trova un paio di triple e Dallas scappa via. Memphis si aggrappa al tiro dalla lunga trovando un paio di canestri col solito Crowder e Tyus Jones, ma i Mavs scavano il solco che segnerà la gara. Gli ospiti entrano infatti nell’ultimo quarto con 13 punti di vantaggio e sono bravissimi a gestire la gara nei 12 minuti finali: Memphis infatti non riesce più a rientrare, con i Mavs che ottengono così una grande vittoria in trasferta.

Per Dallas grande prova di Luka Doncic che sfiora ancora la tripla doppia chiudendo con 24 punti, 14 rimbalzi e 8 assist. 20 punti dalla panchina per Hardway jr,  17 per Jackson e 16 di Curry. In casa Grizzlies non bastano le prove da 23 punti di Jaren Jackson jr e da 18 di Crowder.

 

(2-7) NEW ORLEANS PELICANS  115-110  CHARLOTTE HORNETS (4-5)

Tornano a vincere i New Orleans Pelicans e lo fanno con una grande rimonta nel quarto periodo contro gli Charlotte Hornets. L’avvio degli ospiti è molto buono: Gentry lancia in quintetto Favors e Williams, con la squadra che soffre un po’ all’inizio ma che nel finale del periodo piazza un ottimo parziale grazie al solito Ingram e a JJ Redick. Dopo 12 minuti i Pelicans sono avanti 33-28, ma nel secondo quarto gli Hornets cambiano marcia: Graham e Rozier trovano il canestro con continuità disarmante per la difesa degli ospiti e all’intervallo i padroni di casa hanno ribaltato la gara sul 61-55. Al rientro in campo l’equilibrio regna sulla partita: i Pelicans si affidano a Ingram e alle triple del solito Redick per rimanere aggrappati alla gara. Gli Hornets però rimangono avanti e entrano nell’ultimo periodo avanti di  5 punti. I Pelicans partono però forte nel parziale conclusivo e si riportano subito in parità sempre con Ingram. Moore e Favors trovano due canestri importanti, con gli Hornets che si affidano a Bacon che risponde presente con tre canestri filati. New Orleans a metà parziale piazza l’allungo decisivo con le triple di Redick, Hart e Ingram. Gli Hornets cedono e Ingram mette il +8 per gli ospiti a meno di tre minuti dal termine. Williams da tre mette il +9 che chiude la gara, con Holiday e Redick che dalla lunetta sigillano a vittoria dei Pelicans.

https://twitter.com/PelicansNBA/status/1193354884676018177

Per i Pelicans ci sono 25 punti di un ottimo Ingram. Redick ne aggiunge 22, 15 per Williams e 12 con 11 assist per Holiday. In casa Hornets non bastano i 24 con 10 assist di Graham e i 18 di Rozier.

Precedente1 di 2
Commento

Commento

  1. Giorgio

    10/11/2019 08:51

    Super Jaylen, e’ un giocatore completo ormai è comincia ad essere poco marcabile. Peccato per Hayward in un periodo super, tornerà presto, speriamo. Kemba è sempre al top. Lord Time è sempre più affidabile, lo schema principale con lui in campo: stoppata e contropiede! Miglior partita dei Celtics di questo super inizio e primo posto assoluto Nba!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA