Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, Kevin Durant ammette: “Il diverbio con Green uno dei motivi dell’addio ai Warriors”

Durant è tornato sulle motivazioni che lo han convinto a lasciare i Golden State Warriors

Draymond Green e Kevin Durant

Se ne era parlato per settimane e, a distanza di un anno, si è tornati a parlarne: il diverbio tra Kevin Durant e Draymond Green dello scorso novembre 2018 ha giocato un ruolo nella scelta del neo giocatore dei Nets a cambiare team come da lui stesso ammesso, ospite del programma ESPN First Take.

Durante l’estate KD ha infatti scelto di abbandonare Golden State per approdare a Brooklyn, seguendo l’amico Kyrie Irving, ammettendo che una piccola parte di questa stessa scelta sia stata dovuta al caso scoppiato a causa di Draymond Green (poi scusatosi), reo di non avergli passato la palla del potenziale game-winner contro i Los Angeles Clippers oltre ad averlo invitato più volte ad andarsene.

 

“Sì, sicuramente quella lite ha giocato un ruolo” ha dichiarato Durant. “Il fatto che il tuo compagno ti parli in quel modo ti costringe a pensare. Non voglio mentire, è stato assolutamente uno dei motivi.”

Ad esso si sono aggiunte le scelte di un rinnovamento del roster che ha portato al ritiro di Shaun Livingston, all’addio di Andre Iguodala, ai nuovi arrivi che han cambiato il volto della squadra e che han convinto ancor di più il numero 35 a provare una nuova avventura:

“Sentivo che avevo bisogno di un cambiamento, che con Golden State era finito un ciclo, specialmente con quel gruppo. Shaun ha deciso di ritirarsi, Andre ha cambiato strada ed i nostri contratti avrebbero soffocato il team non permettendo al team di poter ricostruire, quindi era tempo per tutti noi di prendere decisioni importanti.”

Kevin sta continuando il processo di recupero dall’infortunio al tendine d’achille subito durante le scorse finals perdute contro i Toronto Raptor, i tempi di recupero sono ancora ignoti anche se da sua stessa ammissione la stagione 2019-2020 potrebbe essere finita anzitempo.

LEGGI ANCHE:

NBA, Kyrie Irving risponde ai critici: “Sono qui per essere me stesso”
NBA, Kevin Durant torna sul suo rientro alle NBA Finals
Draymond Green sul litigio con Durant: “Chiedo scusa, lui era uno di noi”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets