Seguici su

Houston Rockets

Operazione per Anthony Bennett: ancora niente NBA per lui

L’ex prima scelta al Draft 2013 si stava allenando con gli Houston Rockets

Bennett

Sembrava davvero la volta buona per rivedere Anthony Bennett in NBA. La prima scelta del Draft 2013 era infatti stata invitata al training camp degli Houston Rockets dopo aver firmato un non garantito e si stava giocando le sue carte per provare a tornare, ancora una volta, a competere tra i più grandi.

Pare però che Bennett dovrà aspettare, ancora una volta: il giocatore infatti si sottoporrà ad un intervento chirurgico al ginocchio sinistro. L’operazione di artroscopia non permetterà al canadese di partecipare al camp dei Rockets.

Bennett non gioca una partita in NBA dal 2017, quando vestiva la divisa dei Brooklyn Nets. Dopo aver debuttato con la divisa dei Cleveland Cavaliers nel 2013 da prima scelta assoluta, Bennett ha avuto moltissime difficoltà nel mantenere le aspettative che inevitabilmente gli sono piovute addosso.

Scambiato a Minnesota nell’ambito dell’operazione Kevin Love-Cleveland, Bennett è poi stato tagliato. È tornato giocando solo 19 partite con i Toronto Raptors, prima della sopra citata esperienza a Brooklyn.

In carriera ha tenuto medie di 4.4 punti e 3.1 rimbalzi in 12 minuti medi di utilizzo. Nella sua ultima esperienza in G League con gli affiliati dei Los Angeles Clippers, Bennett aveva alzato le sue medie a 12.2 punti e 4.6 rimbalzi con un ottimo 45% dalla linea dei 3 punti, attirando su di sé le attenzioni dei Rockets.

Leggi anche:

Luka Doncic: “Voglio rimanere ai Mavericks a vita”

Kyle Kuzma firma per la Puma

Avery Bradley: “I Lakers mi aiuteranno a raggiungere la massima potenza”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets