Seguici su

Houston Rockets

Fertitta annuncia Westbrook prima dell’ufficialità: la NBA lo multa

Il proprietario dei Rockets ha parlato entusiasta dell’arrivo di Westbrook e ha ringraziato il partente Chris Paul prima dell’ufficialità dello scambio, violando le regole NBA

La NBA ha multato Tilman Fertitta, proprietario degli Houston Rockets, per dei commenti fatti sull’arrivo di Russell Westbrook prima che la stessa franchigia annunciasse ufficialmente la chiusura dello scambio.
Nella giornata di giovedì, durante la notte italiana, le voci sulla chiusura della trade che ha visto Westbrook volare in Texas e Chris Paul nell’Oklahoma hanno fatto il giro del mondo. Subito dopo, Fertitta ne ha parlato ad una emittente locale di Houston. Il proprietario dei Rockets si era detto entusiasta dell’arrivo del numero #0 e aveva anche ringraziato Chris Paul per i due anni con la sua franchigia.

In sostanza, però, lo scambio fra le due parti non era ancora stato reso ufficiale (e non lo è tutt’ora): sugli stessi siti delle squadre i roster danno  infatti Chris Paul ancora ai Rockets e Russell Westbrook ai Thunder. Secondo il regolamento NBA, Fertitta ha commesso “tampering”, nonostante l’ovvia non intenzione. Le due squadre avevano già raggiunto un accordo e Fertitta non ha commesso alcuna interferenza, ma l’ufficialità non c’era ancora e la NBA non ha voluto sentire ragioni, multando di 25 mila dollari il patron dei Rockets.

Leggi anche:

Mercato NBA: Lakers non interessati a JR Smith

Annunciati i Rating dei migliori 20 giocatori in NBA 2K20

NBA, Lonzo Ball e il nuovo inizio a New Orleans: “Sono entusiasta”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets