Seguici su

Mercato NBA 2019

Mercato NBA, I Phoenix Suns scambiano Josh Jackson per Kyle Korver

Jackson

Come annunciato da Adrian Wojnarowski di ESPN, i Memphis Grizzlies hanno scambiato Kyle Korver e Jevon Carter con i Phoenix Suns in cambio di De’Anthony Melton, Josh Jackson ed le scelte del secondo turno del 2020 e del 2021.

I giocatori arrivati in Arizona non rientrerebbero però nei piani della franchigia. La dirigenza dei Suns infatti, avrebbe intenzione di tagliare entrambi i giocatori, soprattutto in virtù del loro contratto parzialmente garantito, che gli consentirebbe dunque di acquisire lo spazio salariale necessario per firmare Ricky Rubio.

Tra le possibili destinazioni di Kyle Korver, negli ultimi giorni si è spesso parlato di un contatto con i Los Angeles Lakers, i Philadelphia 76ers e i Milwaukee Bucks, tre franchigie alla ricerca di una guardia affidabile per implementare un roster manchevole in quella posizione.

Attualmente, Kyle Korver rimane uno dei migliori tiratori dell’intera lega, essendo stato capace di mettere a segno quasi il 40 per cento dei suoi tentativi da oltre l’arco nel corso della passata stagione.

L’avventura di Josh Jackson ai Phoenix Suns, che lo avevano selezionati con la quarta scelta assoluta nel Draft del 2017, termina ne modo più brusco possibile dunque.

Il giocatore infatti aveva creato più di un grattacapo alla propria franchigia, salendo agli onori della cronaca per essere stato arrestato in Florida nel corso di un evento musicale.

Nel corso della passata stagione, Josh Jackson  ha collezionato una media di 11 punti, 4 rimbalzi e 2 assist.

 

Leggi anche:

Mercato NBA, I New York Knicks si ritirano dalla corsa a Kawhi Leonard

NBA, Jimmy Butler e le regole di Dwayne Wade

Mercato NBA, i Nets trovano il sostituto di Dudley: in arrivo Wilson Chandler

2 Commenti

2 Comments

  1. christian

    07/07/2019 13:13

    Salve, sono un tifoso dei suns ma non conosco bene le regole del tetto salariale ecc..
    Mi potete spiegare perche i phoenix devono tagliare korver per liberare spazio salariale per firmare rubio, quando squadre come lakers ecc.. hanno giocatori james,davis ecc.. che prendono uno stipendio enorme?
    Ecco volevo sapere come funziona la cosa per capire se i miei suns prima o poi riusciranno ad avere una squadra top come ai tempi di nash e stoudemire.
    Grazie per chi mi risponde

    • Andrea Capiluppi

      08/07/2019 21:01

      Ciao Christian, l’NBA prevede diverse regole e vincoli per i salari dei giocatori, difficili da spiegare in un singolo commento. Ti rimando quindi a un documento chiamato Salary Cap che puoi trovare nella sezione “Mercato NBA” nel menù a tendina del nostro sito, nel caso fossi interessato ad approfondirle.
      In ogni caso, semplificando estremamente la situazione, ogni squadra NBA ha un tetto salariale massimo da rispettare ogni anno, oltre il quale incorrono sanzioni, come la tassa denominata “luxury tax”. In alcuni casi, però, le squadre possono superare quel determinato tetto, con specifiche eccezioni contrattuali (come il contratto di tipo “Bird”, la “Mid Level Exception” ecc.). Questo può essere un motivo che spiega come alcune squadre riescano a gestire grossi contratti contemporaneamente. Un altro caso è quello dello spazio salariale: all’apertura della free agency una franchigia può trovarsi nella condizione di firmare giocatori importanti a cifre piuttosto alte grazie allo spazio salariale che è riuscita a liberare, perché si trova di molto al disotto del tetto salariale massimo.
      Venendo al caso dei Suns: la squadra è arrivata alla free agency 2019 con uno spazio salariale di circa 22 milioni di dollari, che sono diventati 13 nel momento in cui la squadra ha reso restricted free agent Kelly Oubre Jr. Dunque lo spazio necessario a firmare Ricky Rubio non erano sufficienti, visto che l’anno prossimo dovrebbe percepire circa 16 milioni. bisognava dunque sacrificare un giocatore, e la scelta è ricaduta su Kyle Korver.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019