Seguici su

Miami Heat

NBA, Jimmy Butler e le regole di Dwyane Wade

L’ex 23 di Philadelphia è stato accolto a Miami dal suo ex compagno di squadra

dwyane wade

Era ormai chiaro da un pò di tempo che Jimmy Butler potesse cambiare aria e non rimanere a Philadelphia dove era stato girato dai Minnesota Timberwolves a causa di un non felicissimo rapporto con Karl Anthony Towns.

Così è stato, dopo poche ore dall’apertura ufficiale della free agency infatti il 23 ex Chicago Bulls è stato spedito in Florida dove ha firmato un contratto di 4 anni a 142 milioni complessivi.

Pare che la scelta di Butler sia stata personale e che addirittura abbia rifiutato un massimo salariale che Philly sarebbe stata pronta ad offrirgli.

E finalmente Miami sferra un colpo di spessore in entrata come non succedeva da tempo. Accolto tra il clamore dei tifosi e di tutta la proprietà, Jimmy Buckets è pronto a rinvigorire le sorti della franchigia di Pat Riley.

Si è espresso a riguardo anche la leggenda degli Heat Dwyane Wade, fresco di ritiro dal basket giocato, che ha dato il suo personale benvenuto al nuovo acquisto.

Tramite un post su Instagram, Wade ha dato delle indicazioni abbastanza chiare a quello che è stato suo compagno ai Chicago Bulls:

“Jimmy, senza secondo nome, Butler. Benvenuto a Miami. Sappi che non potrai indossare la maglia numero 3 e utilizzare il mio armadietto nello spogliatoio.”

Il siparietto divertente si è poi dilungato nei commenti nei quali Butler ha confermato di attenersi alle “regole” personali di Dwayne ed ha ammesso di puntare al ritiro anche del suo futuro numero di maglia in quel di Miami.

Un botta e risposta che non è stato l’unico tra i due: un pò di tempo fa Butler era stato ripreso da Flashy dopo aver commentato sotto un post di Gabrielle Union, moglie del 3 degli Heat. Proprio questo “vizietto” aveva raffreddato parecchio gli animi a Minneapolis con KAT che ne aveva avallato la trade in Pennsylvania.

La Butler Era in quel di South Beach è pronta ad iniziare. Con quale epilogo? Bisognerà essere pazienti, una cosa è però certa: le regole vanno rispettate soprattutto se imposte da chi all’AmericanAirlines Arena ha fatto la storia. #RulesAreRules

LEGGI ANCHE:

Mercato NBA, Chandler Parsons finisce ad Atlanta via trade

NBA, Il controverso acquisto di D’Angelo Russell

Luka Doncic sarà l’atleta di copertina di NBA Live 2020!

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat