Seguici su

Mercato NBA 2019

NBA, Kevin Durant incontrerà 4 squadre a New York

Presto si delineerà il futuro del numero 35 che ha destato l’interesse di parecchie squadre nonostante il serio infortunio

Il destino di KD è tutt’altro che certo. Sul 35 nativo del Maryland ci sono innumerevoli interrogativi. Innanzitutto c’è da capire come e quando riuscirà a riprendersi dal brutto infortunio patito in Gara 5 contro i Raptors nelle Finals 2019 e soprattutto con quale maglia lo vedremo nelle arene NBA al suo ritorno sul parquet.

E’ notizia di pochi giorni fa che l’ex giocatore degli Oklahoma City Thunder ha deciso di uscire dall’ultimo anno del proprio contratto puntando quindi al massimo salariale. Ma dove? Ecco appunto perchè i rumors di mercato sono sempre più pesanti man mano che ci avviciniamo all’inizio della free agency.

Secondo quanto riporta Adrian Wojnarowski di ESPN, Durantula ha in programma degli incontri con 4 diversi team per decidere del proprio futuro.

E se KD sembra scommettere molto sul recupero del suo tendine d’Achille anche in California e a New York sembrano essere fiduciosi sul due volte campione NBA.

Seppure era trapelato che non si trattasse di una questione puramente economica c’è da sottolineare che Golden State potrà offrire alla sua ala piccola il massimo salariale di 221 milioni in 5 anni a discapito delle altre squadre che dovranno fermarsi a “soli” 164 milioni in 4 anni. Sul tavolo ballano ben 57 milioni che chiaramente non sono pochi e farebbero vacillare molti.

Appena aprirà la free agency Rich Kleiman, suo agente personale, incontrerà i 4 team sopracitati a New York dove Durant sta facendo riabilitazione in seguito all’operazione subita.

Bob Myers, GM degli Warriors, sembra avere le idee chiare ed è pronto a far di tutto per convincerlo a rimanere. Basterà un max contract? Lo stesso anche se a differenti cifre (190 milioni in 5 anni) che la franchigia Californiana ha offerto a Klay Thompson, l’altro infortunato di lungo corso per la prossima stagione.

I Dubs potranno trovarsi ad avere due massimi salariali in infermeria per davvero parecchio tempo: per Klay si parla di Febbraio e per Kevin addirittura sembra possa volerci l’inizio della stagione 2020-2021. Il gioco vale la candela?

I Clippers che sembrano essere stati scavalcati dai Lakers nel testa a testa su Kawhi, hanno virato prepotentemente sulla seconda scelta del Draft del 2007.

A New York invece l’idea è quella di ricostruire attorno alla stella di Durant, con Brooklyn che sembra aver dal canto suo un miglior progetto e la possibilità concreta di firmare Kyrie Irving per la prossima stagione.

Che ne sarà di Durantula? Rimarrà ad Ovest o per la prima volta nella sua vita si sposterà nella Eastern Conference?

Questione di easy money snipe(r) e non solo.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, LeBron James e il ritorno al #6 di Miami

NBA, I Boston Celtics vicini a Kemba Walker

Mercato NBA, Gli Warriors pronti a offrire un max contract a Klay Thompson

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019