Seguici su

Golden State Warriors

NBA: Lakers e Knicks ancora interessate ad offrire un contratto a Kevin Durant

Nonostante il grave infortunio appena subito, KD35 avrebbe ugualmente diverse squadre pronte a puntare su di lui in estate

Ad un paio di giorni di distanza dall‘infortunio al tendine d’Achille che ha colpito Kevin Durant, diverse squadre all’interno della lega hanno voluto far sapere di essere ugualmente interessate ad offrire un contratto all’ex Thunder, che potrebbe diventare free agent dal prossimo 1 Luglio.

A contendersi i servigi del numero 35 infatti ci sarebbero in primis le due franchigie di Los Angeles (Lakers e Clippers), i New York Knicks e i cugini Brooklyn Nets, che grazie ad alcuni movimenti di mercato recenti potrebbero addirittura ambire alla firma di due superstar in questa offseason.

Ad ogni modo, Durant potrebbe ancora decidere – specie una volta scoperta la gravità del suo infortunio – di restare un altro anno con i Golden State Warriors accettando la player option da 31.5$ milioni che gli spetterebbe per il 2019-20, con l’intenzione forse di recuperare in tutta calma la propria condizione fisica e giocarsi così tutte le sue carte per la free agency 2020.

D’altro canto però, il curriculum e i 32.3 punti a partita messi a segno durante questi Playoff restano un biglietto da visita di tutto rispetto per il 10 volte All-Star, che nonostante una condizione fisica parecchio incerta potrebbe comunque accasarsi altrove già a partire dalle prossime settimane.

 

Leggi anche:

NBA Finals, Durant su Instagram nel post-partita: “Fa male all’anima”

NBA Finals, Steve Kerr e Klay Thompson: “Siamo devastati per l’infortunio di Kevin Durant”

NBA, Draymond Green ad un fallo tecnico dalla sospensione

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors