Seguici su

Playoff NBA

NBA Playoff: Brook Lopez è una furia, Milwaukee batte Toronto in rimonta

playoff

Toronto Raptors 100 – 108 Milwaukee Bucks

Bucks in vantaggio 1-0 nella serie

I Milwaukee Bucks di coach Budenholzer si aggiudicano, non senza soffrire, il primo appuntamento di queste Eastern Conference Finals, nel corso del quale a fare la partita sono stati i Raptors, costretti però a sventolare bandiera bianca di fronte all’exploit di Antetokounmpo, autore di 24 punti e e compagni nell’ultima frazione di gioco. A dare man forte al fenomeno dei Bucks ci ha pensato per l’occasione Brook Lopez, che con 29 punti, di cui 13 realizzati nel quarto periodo – playoff-high per lui – ha guidato a suon di triple impossibili la rimonta di Milwaukee. Causa supporting cast a dir poco evanescente – la panchina di Toronto, un tempo vero punto di forza della franchigia, ha portato alla causa la miseria di 10 punti –  a nulla sono valsi i 31 punti realizzati da Kawhi Leonard e i 31 di un Kyle Lowry tirato a lucido: sarà necessario attendere le 02:30 italiane di sabato, quando i Raptors avranno la possibilità di pareggiare i conti prima di volare in Canada.

1° quarto

Primo quarto vietato ai deboli di cuore quello che va in scena al Fiserv Forum di Milwaukee, dove i padroni di casa decidono di aggredire subito la gara. Antetokounmpo penetra in area e batte la difesa dei Raptors realizzando i primi due punti dell’incontro, che diventano quattro quando un minuto più tardi il greco intercetta un passaggio di Marc Gasol per volare indisturbato in contropiede.

E’ ancora una volta The Greek Freak a rendersi protagonista nella metà campo di Toronto con una penetrazione e un canestro che sfidano apertamente le leggi della fisica, ma dall’altra parte Lowry prima e Gasol poi tengono a galla gli ospiti con le loro triple. Toronto mette la freccia e, complici 10 errori consecutivi al tiro di Antetokounmpo e compagni, passano dal 3-8 di inizio gara a condurre 19-8, recuperando la bellezza di 16 punti nel giro di pochi minuti. Il buzzer beater di Ibaka chiude le ostilità sul risultato di 32-23 per gli ospiti, con la fiducia del Fiserv Forum che inizia pericolosamente a vacillare.

2° quarto

I padroni di casa tornano in campo con un piglio decisamente diverso da quello con cui avevano chiuso il primo periodo e sembrano decisi a dimostrare che il miglior record della scorsa regular season non è stato frutto del caso. Giannis e Lopez tengono in piedi la baracca grazie ai loro canestri, ma la difesa continua a concedere occasioni fin troppo facili per l’ispirato terzetto Leonard-Lowry-Siakam, che nonostante lo scarso supporto da parte dei compagni di squadra riesce a mantenere una decina di punti di vantaggio sugli avversari.

La schiacciata di Antetokounmpo riporta Milwaukee a -3 quando mancano poco più di 2 minuti all’intervallo lungo, ma ci pensa Leonard a scacciare i fantasmi della rimonta con un paio di canestri che contribuiscono a tenere lontani i Bucks. All’intervallo il tabellone recita 59-51 per i Toronto Raptors.

3° quarto

Nonostante la verve di Lowry, i Bucks si rifanno sotto grazie ai canestri di Giannis, Brogdon e Lopez, che riducono lo svantaggio ad una manciata di punti, svantaggio che dopo quattro minuti lo stesso Antetokounmpo avrebbe la possibilità di annullare del tutto dalla linea della carità, ma la pressione lo porta a sbagliare entrambi i liberi a sua disposizione, sciupando l’occasione per tornare nuovamente a condurre la gara. Milwaukee accusa il colpo e i Raptors non si fanno pregare: nove punti di fila e nuovo margine di 10 punti sui padroni di casa, che non sembrano in grado di restare mentalmente in panchina. I Bucks si affidano ai lunghi nel tentativo di riequilibrare la gara e sia Mirotic che Lopez rispondono presente, ma un altro buzzer beater, stavolta a firma Lowry, riporta a 7 i punti di vantaggio degli ospiti, con il terzo periodo che si chiude sull’83-76 in favore di Toronto.

4° quarto

La buona vena realizzativa dei Raptors subisce una notevole battuta d’arresto. Nel giro di 12 minuti, Leonard e compagni realizzano la miseria di 5 canestri a fronte di 22 conclusioni tentate, lasciando campo libero alla rimonta dei Bucks. Brook Lopez, fin lì autore di una gara senza infamia e senza lode caratterizzata da qualche errore di troppo al tiro, non si perde d’animo e con le sue triple guida i Bucks verso la rimonta.

Dopo essere stati sotto per 37 minuti, grazie a un parziale di 10-0 i ragazzi di coach Bud tornano finalmente a condurre la gara. La schiacciata di Lopez e la sua successiva tripla a 2 minuti dal termine sono il colpo di grazia per una squadra che ha l’imperdonabile colpa di berdere la bussola proprio quando il gioco si fa duro. 108-100 per i Bucks, che si portano sull’1-0 nella serie.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Playoff NBA