Seguici su

Miami Heat

NBA, Dwyane Wade conteso tra TNT e ESPN per il ruolo di analista

La leggenda degli Heat sembra pronto a iniziare la sua nuova vita come commentatore televisivo

Dwyane Wade si è appena ritirato, eppure è già il pezzo più ambito sul mercato dei free agent. Stavolta però non si tratta di NBA, ma del mondo televisivo. Sembra infatti che la leggenda dei Miami Heat sia fortemente corteggiato sia da TNT che da ESPN per diventare il loro prossimo analyst.

Il profilo di Wade potrebbe interessare in modo particolare ESPN, che sta andando incontro a grandi cambiamenti nella sua programmazione NBA. Sembra infatti che il noto pregame show NBA Countdown possa presto cambiare presentatrice, con Michelle Beadle insicura del posto nonostante il suo ricco contratto: i nomi caldi per sostituirla sono quelli di Maria Taylor e Rachel Nichols. Anche il terzetto di analyst potrebbe essere rinnovato: Paul Pierce, Jalen Rose e Chauncey Billups sono stati la spina dorsale dello show durante la stagione regolare. Con l’arrivo dei playoff però l’ex Pistons è stato spostato a bordocampo, accanto a Ryan Ruocco, – dove ha dato il meglio di sé – e il suo posto in studio è stato preso da Stan Van Gundy. Altri nomi da tenere in considerazione sono quelli di Adrian Wojnarowski e Stephen A. Smith.

Il discorso è diverso per quanto riguarda TNT: il collaudatissimo trio di analyst di Inside NBAKenny Smith, Charles Barkley e Shaquille O’Neal – non sembra aver bisogno di alcun rimpiazzo. Ma Sir Charles ha 56 anni, e se tenesse fede alla sua parola di ritirarsi definitivamente una volta compiuti i 60, TNT si troverebbe a corto di un analista. E Wade sembra essere il nome perfetto per quel posto.

Anche se le due reti sembrano estremamente decise però, e nonostante il fatto che Wade abbia già avuto in passato un’esperienza come commentatore su ABC, non è chiaro se l’ex Heat voglia intraprendere la carriera di analista televisivo a tempo pieno. E nel caso Wade scegliesse questa strada un elemento importante per decidere potrebbe essere la vicinanza della famiglia: gli studi di ESPN sono a Los Angeles, dove Wade ha una casa con la moglie Gabrielle Union, mentre quelli di TNT sono ad Atlanta, a un breve volo di distanza dalla casa di Miami del futuro Hall of Famer.

Dwyane Wade sarebbe solo l’ultima di molte ex superstar della NBA a tentare una carriera televisiva: si tratta di una soluzione particolarmente in voga, a partire da Magic Johnson, fino, appunto, a Charles Barkley e Shaquille O’Neal.

LEGGI ANCHE

Three, an Elegy to Dwyane Wade

NBA, Dwyane Wade si ritira: “Vi ringrazio per tutto il vostro amore”

NBA, Hassan Whiteside truffato dall’avvocato Michael Avenatti

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat