Seguici su

Houston Rockets

NBA, Clint Capela è sceso in campo nonostante alcuni problemi respiratori

Il centro dei Rockets ha contratto due infezioni delle vie respiratorie

Il centro degli Houston Rockets, Clint Capela, ha giocato durante questa postseason nonostante dei problemi alle vie respiratorie. Il giocatore, che proprio per via di questi problemi aveva saltato un allenamento prima dell’inizio dei playoff, ha detto di essersi recato da uno specialista di Salt Lake City che gli avrebbe diagnosticato una infezione da adenovirus e una da klebisiella. I tempi di recupero sono stimati in quattro o cinque giorni.

“È difficile ragazzi. Soprattutto quando provo a respirare, è dura. Proverò a combatterla al meglio che posso”

Le difficoltà di Capela nei playoff sono risultate evidenti, dopo una stagione con le migliori medie in carriera per punti (16.6) e rimbalzi (12.7), la sua produzione offensiva è crollata a 9.5 punti a partita in postseason. In gara-4 contro gli Utah Jazz il centro dei Rockets ha messo insieme una prestazione deprimente, segnando 4 punti con 1/6 dal campo e 2/6 ai liberi. Anche sul piano difensivo Capela ha avuto molte difficoltà, facendo registrare un -20 di plus/minus.

I Rockets hanno l’occasione di chiudere la serie in gara-5 al Toyota Center stanotte alle 02.00 (ora italiana).

LEGGI ANCHE

NBA, Stotts incorona Lillar: “Fuoriclasse”

NBA, Nuggets a un passo dal secondo turno: “Cresciuti molto da Gara 1”

Joel Embiid dopo Gara 5: “Sono il difensore più forte di tutta la NBA”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets