Seguici su

Playoff NBA

Risultati NBA: Boston 4-0 su Indiana, Golden State OK a LA. Thunder vicini all’eliminazione

Nella notte NBA si sono giocate quattro partite: I Celtics passano il turno distruggendo Indiana, Toronto passa ad Orlando e si avvicina alla qualificazione. Bene anche Golden State e Portland.

westbrook lillard

Indiana Pacers-Boston Celtics 106-110 (I Celtics hanno vinto la serie per 4-0)

Niente da fare per Indiana che subisce lo sweep dai Boston Celtics. L’assenza di una stella come Victor Oladipo ha pesato troppo nella sfida contro la compagine di Brad Stevens che si trova così anzitempo al secondo turno di questi Playoff NBA. La partita per i padroni di casa era cominciata anche discretamente mettendo a segno un parziale di 13-0 figlia dell’energia che si respirava alla Bankers Life Fieldhouse. Fuoco di paglia però perché i padroni di casa non sfruttano il momento e faticano poi a segnare. Boston ha quindi l’opportunità di rientrare nel match e chiude il primo tempo sotto solo di due punti: 49-47.

Nella seconda metà, Indiana prova nuovamente a comandare il pallino del gioco e ci riesce fino a un certo punto quando Matthews a metà frazione realizza la bomba dell’illusorio +7 a favore dei padroni di casa. I Celtics hanno però un piccolo asso nella manica in Gordon Hayward (20 punti con 7/9 dal campo) che dalla panchina porta l’energia necessaria per recuperare lo svantaggio. Si accendono anche Morris e Rozier con gli ospiti che ribaltano la situazione e arrivano addirittura a +10 a circa 3 minuti dal termine. Per Boston è festa grande: arriva lo sweep di 4-0 su Indiana e ora si attende la vincente tra Milwaukee-Detroit.

 

Highlights

 

Los Angeles Clippers-Golden State Warriors 105-113 (Gli Warriors conducono la serie 3-1)

Il quarto atto della sfida tra Clippers e Warriors si conclude dopo 48 minuti decisamente divertenti. Nel primo tempo i Golden State Warriors mettono in scena il miglior Klay Thompson visto nelle ultime uscite: per la guardia di Golden State arrivano 27 punti in 20 minuti (17 nel solo primo quarto) che consentono agli ospiti di terminare la prima frazione di gioco già sul +10 con il punteggio di 32-22. Dall’altra parte, con un Gallinari poco produttivo (0 punti nei primi 16 minuti), ci pensa Shai Gilgeous-Alexander a tenere in piedi le speranze dei Clippers che chiudono il primo tempo sul -8.

Nel secondo tempo i padroni di casa tentano un’insperata rimonta sempre mettendo in vetrina un ottimo Gilgeous-Alexander: tocca i 25 punti segnati a metà terzo quarto. I Clippers trovano una serie di triple che rimettono in contatto la squadra allenata da coach Doc Rivers fino al sorpasso. Si arriva anche al +5 su Golden State. Gli ospiti, nonostante uno Stephen Curry addormentato, reagiscono colpo su colpo e trovano in Kevin Durant un buon alleato per tornare avanti e sfruttare i nuovi errori di LA. Terzo quarto che si chiude sull’87-84 per gli Warriors. Negli ultimi 12 minuti i Clippers cercano in tutti i modi di rimanere a contatto, mentre gli ospiti sembrano non faticare troppo a trovare la via del canestro. Si arriva così verso fine partita con Kevin Durant che mette a segno la bomba del +11 quando sul cronometro mancano 2 minuti. I padroni di casa si arrendono: è 3-1 Golden State.

 

Highlights

 

Orlando Magic-Toronto Raptors 85-107 (I Raptors conducono la serie 3-1)

Orlando aveva promesso una battaglia fino all’ultimo respiro, ma così non è stata. I padroni di casa hanno retto l’urto dei Raptors per i primi 24 minuti di gioco e si sono regalati una speranza fino al termine del terzo quanto quando il punteggio recitava 70-82 per gli ospiti. Poi il crollo nella frazione finale. Toronto invece si porta a casa una vittoria importante (la terza consecutiva in questi Playoff NBA) raccolta grazie al 53% dal campo: record di franchigia nei playoff. Kawhi Leonard ha chiuso la partita con 34 punti a referto con 12/20 dal campo + 6 rimbalzi. Siakam e Powell chiudono invece con 16 punti a testa. Dall’altra parte a nulla sono serviti i 25 in 38 minuti di Aaron Gordon.

 

Highlights

 

Oklahoma City Thunder-Portland Trail Blazers 98-111 (Portland conduce la serie 3-1)

Sono troppo forti questi Portland Trail Blazers per gli Oklahoma City Thunder. Dopo la cattiva prestazione di soli 2 giorni fa, gli ospiti sono tornati in gara-4 con un piglio decisamente diverso e si è visto. OKC invece non è riuscita a sfruttare l’energia della Chesapeake Energy Arena e si è dovuta alla squadra dell’Oregon. Un dato: i Thunder hanno perso tutti i quarti. Se nel primo tempo la gara è rimasta sostanzialmente in equilibrio (50-46 a favore di Portland all’intervallo), nel secondo è uscita fuori la maggior consapevolezza dei Trail Blazers. Un uomo su tutti: CJ McCollum con le sue arrembate offensive ha dato il là alla fuga di Portland a suon di triple (27 punti con 10/20 dal campo e 5 bombe segnate).

Per i padroni di casa è diventato tutto più difficile nel secondo tempo quando Russell Westbrook non è riuscito a segnare nemmeno un tiro dal campo. Il play di OKC ha chiuso la partita con 14 punti (5/21 al tiro) + 9 rimbalzi + 7 assist. Il problema è che gli ultimi 10 tentativi non sono entrati. Senza un terminale offensivo come RW0, tutto il peso è andato su Paul George che non ha tradito le attese: 32 punti + 10 rimbalzi + 6 assist. I Thunder però non possono fare a meno dei punti di Westbrook e nel finale non rientrano più. 3-1 Portland e eliminazione vicina. Al Moda Center, martedì notte, servirà tutt’altra prestazione.

 

Highlights

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Playoff NBA