Seguici su

Playoff NBA

NBA, Klay Thompson: “Abbiamo meritato di perdere gara 2”

La serie sul 1 a 1, ora si sposta a Los Angeles

I playoff regalano sempre grandi emozioni e molto spesso assistiamo a partite che entrano nella storia. Quella di ieri notte tra Golden State Warriors e Los Angeles Clippers ci entrerà sicuramente.

I los angelini sono infatti riusciti a battere 135 a 131 Curry e compagni, rimontando uno svantaggio di 31 punti: il più grande come-back nella storia dei playoff.

Al termine della partita molti giocatori dei Golden State sono parsi furiosi, soprattutto Klay Thompson che ha rilasciato queste dichiarazioni:

“Abbiamo iniziato il terzo quarto con 23 punti di vantaggio e abbiamo abbassato la guardia pensando di aver già vinto. L’intensità dei Clippers ci ha messo in difficoltà, non siamo più riusciti a riaccendere la scintilla e abbiamo anche sbagliato molti tiri facili. Non meritavamo di vincere. In più abbiamo anche perso per infortunio il nostro centro titolare, Demarcus Cousins, a cui auguro una pronta guarigione.”

Thompson ha anche aggiunto come la squadra cercherà di incanalare la propria rabbia per usarla giovedì notte in Gara 3 in casa dei Los Angeles Clippers. Tutto pronto quindi per una partita che sarà molto “ dura” anche dopo i continui punzecchiamenti tra Durant e Beverley.

Insieme a Klay Thompson è stato proprio Durant ad essere uno dei più deludenti di Gara 2: hanno segnato 17 e 21 punti, ma hanno fatto fatica a entrare in partita tentando appena 19 tiri in 2.

Il migliore di Golden State invece è stato ancora una volta Curry autore di una prestazione da 29 punti e 6 assist, segnando ben 8 triple.

Leggi anche:

NBA, Kevin Durant sogna che gli Warriors ritirino la sua casacca

NBA, Golden State: grave infortunio per DeMarcus Cousins

Playoff NBA: colpaccio Clippers, rimonta da -31 e serie in parità! Phila schianta Brooklyn con un super Simmons

Commento

Commento

  1. Fabrizio

    16/04/2019 11:31

    Sempre a guardare chi fa più punti: le ultime giocate di Curry sono state disastrose, tipo finals 2016. Oltretutto i Warriors avrebbero dovuto cercare il pareggio con un tiro al ferro, e non la vittoria con un tiro da tre che poi si è rivelato difficile.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Playoff NBA