Seguici su

L.A. Clippers

NBA, Doc Rivers: “Non siamo qui per vincere una sola partita”

L’allenatore dei Clippers crede nell’impresa

I Clippers, guidati da un incredibile Lou Williams, rimontano 31 punti di svantaggio e battono 135 a 131 i Golden State Warriors nella seconda partita del primo turno di playoff.

Un’impresa incredibile, che entra nella storia come il come-back più grande della storia nei playoff, battendo il precedente record di 29 punti fatto registrare dai Lakers nel 1989.

Doc Rivers al termine della partita ha rivelato come lui credesse alla vittoria nonostante i tanti punti di svantaggio:

“All’intervallo eravamo sotto di 23, ma sentivo che potevamo vincere. Ho cercato di convincere i ragazzi a rimanere concentrati e di non smettere di giocare. Sono stato sincero con loro, ho detto che non sapevo come avremmo fatto a vincere, ma se fossimo rimasti uniti avremmo avuto qualche possibilità. Voglio ringraziare tutti i miei ragazzi per averci creduto fino in fondo.”

Tra i Clippers spicca la prestazione di Lou Williams, che lancia un messaggio gli Warriors:

“Questa partita veniva trasmessa in TV nazionale e sappiamo che tipo di squadra è Golden State. Non volevamo essere la solita squadra umiliata davanti a tutti. Abbiamo dimostrato di essere una squadra tosta durante tutta la stagione e questa rimonta dimostra che giochiamo sempre fino alla fine.”

L’entusiasmo è ovviamente alle stelle in casa Clippers, una squadra priva di veri e propri fuoriclasse, ma che riesce a tirare fuori il meglio da ogni singolo giocatore. I 2 rookie Shai Gilgeous-Alexander e Landry Shamet hanno giocato una grande partita, con il secondo che ha segnato la tripla decisiva per il sorpasso finale.

Doc Rivers si sbilancia:

“ Non dobbiamo accontentarci di questa vittoria. I ragazzi in spogliatoio non stavano più parlando di questa partita ma erano già con la testa a Gara 3. Crediamo nell’impresa. Molti ci sottovalutano,non credono in noi. Ma se è per questo tanti ci prevedevano neanche ai playoff mentre ora siamo qui e ce la giocheremo fino in fondo.”

Leggi anche:

NBA, Klay Thompson: “Abbiamo meritato di perdere gara 2”

Playoff NBA: colpaccio Clippers, rimonta da -31 e serie in parità! Phila schianta Brooklyn con un super Simmons

NBA, Golden State: grave infortunio per DeMarcus Cousins

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers