Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Paul George è super e OKC vince a Houston. Clamorosa rimonta Clippers contro i Celtics, vittorie anche per Raptors e Pacers

Risultati NBA: Paul George vince il duello con Harden e i Thunder sbancano Houston. Rimonta pazzesca dei Clippers a Boston: vincono anche Raptors e Pacers, mentre i Bucks vanno KO

(37-19) INDIANA PACERS 105-90 CLEVELAND CAVALIERS (11-45)

Facile vittoria in casa per gli Indiana Pacers che piegano senza problemi i Cleveland Cavaliers. La partita si decide già nella prima frazione: i padroni di casa partono forte e vanno subito avanti in doppia cifra (30-17 al termine del primo quarto). Cleveland non crolla, rimanendo in partita per tutto il resto della gara senza però mai dare l’impressione di poter tornare vicina nel punteggio ai Pacers. Indiana dal canto suo, ben guidata in attacco da Bogdanovic e Collison, controlla e gestisce bene la gara fino alla sirena finale portando a casa un’ottima vittoria.

In casa Pacers ottima prova di Bogdanovic che chiude con 23 punti. Collison ne mette 18 con 9 assist, Turner 14. 13+10 per Sabonis e tripla doppia sfiorata per Joseph che chiude con 10 punti, 10 assist e 9 rimbalzi. In casa Cavaliers non bastano i 18 punti di Clarkson. Nance jr chiude con 16 punti e 10 rimbalzi, 16 anche per Sexton.

 

(13-43) CHICAGO BULLS 125-134 WASHINGTON WIZARDS (24-32)

Bella vittoria in trasferta per gli Washington Wizards che espugnano Chicago al termine di una gara combattuta e dal punteggio alto. Entrambe le squadre non si risparmiano sin dalla palla a due: gli attacchi girano molto bene e hanno la meglio sulle difese. Ne risulta una partita piacevole, dal ritmo alto e con entrambe le squadre con ottime percentuali al tiro. Il primo quarto si chiude sul 34-32 per gli ospiti, che nel secondo parziale piazzano il break che poi si rivelerà decisivo: con un periodo da 42 punti segnati infatti gli Wizards spaccano in due la gara, andando al riposo sopra di 15 punti (76-61 alla sirena dell’intervallo). I Bulls provano nel terzo quarto a rientrare, spinti dai canestri LaVine e Markkanen, a rientrare in gara. La rimonta si ferma a metà però per i padroni di casa, con Washington che non lascia mai rientrare completamente in partita i Bulls, gestendo alla grande il vantaggio e portando a casa la W.

Per Washington ottima prova di Bradley Beal che chiude con 31 punti. 20 punti per uno degli ex, Jabari Parker. 20 anche per Randle, 19 per Ariza e 10+12 per Portis. Per i Bulls ci sono 26 punti di LaVine, 20+11 di Markkanen, 18 per Lopez e 17 a testa per Porter jr e Selden.

 

(32-34) UTAH JAZZ 125-105 SAN ANTONIO SPURS (32-26)

Bella vittoria degli Utah Jazz che sul parquet amico battono agevolmente gli Spurs in una sfida molto importante per la zona Playoff. Dopo un primo quarto molto equilibrato, i padroni di casa danno la prima spallata al match durante il secondo periodo. Gli Spurs vanno in affanno, soprattutto in fase difensiva, permettendo ai Jazz di segnare 39 punti e di scappare in modo consistente prima del riposo (62-48 per i padroni di casa all’intervallo). Al rientro in campo dopo la pausa San Antonio prova a ricucire lo svantaggio, ma dall’altra parte trova dei Jazz ben messi in campo e che ribattono colpo su colpo. Gli Spurs infatti non riescono mai a rienrare in partita, crollando definitivamente nel quarto finale certificando quindi il momento difficile che li vede alla 4 sconfitta consecutiva. Ottima vittoria invece per Utah, che si conferma una squadra ben allenata e che può giocarsela con tutti nella difficile Western Conference.

In casa Jazz 23 punti per Donovan Mitchell, doppia doppia da 21+13 per Gobert. 16 punti e 6 assist per Rubio e 17 dalla panchina per O’Neale. Per gli Spurs invece 23 punti di DeRozan, 15+10 di Aldridge, 14 per Mills e 11 del nostro Belinelli.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA