Seguici su

Mercato NBA 2019

Mercato NBA, i Knicks discuteranno il buyout con Kanter subito dopo la trade deadline

Se il centro turco non verrà scambiato entro stasera, New York comincerà a discutere le condizioni per il suo taglio

Il futuro di Enes Kanter sarà lontano dai New York Knicks. Sembra infatti che la franchigia della Grande Mela intenda avviare con il centro turco i negoziati per il buyout subito dopo la trade deadline, a meno che non riesca a scambiarlo prima. Secondo Adrian Wojnarowski le trattative inizieranno immediatamente alla scadenza della deadline.

La vicenda di Kanter tiene banco da almeno un mese a New York: dopo essere arrivato nel settembre 2017 da Oklahoma City come parte del pacchetto per Carmelo Anthony, il turco ha giocato 115 gare con la maglia dei Knicks, mettendo a referto medie di 14 punti e 10.5 rimbalzi a partita. In questa stagione però Kanter ha visto il suo minutaggio ridursi drasticamente, con i Knicks che hanno deciso di puntare sullo sviluppo dei giovani centri Luke Kronet e Mitchell Robinson.

Dopo un colloquio con coach David Fizdale alla fine di gennaio il giocatore si era detto “triste” della situazione, ma aveva continuato a ribadire il suo amore per la squadra e la città, e la volontà di rimanere ai Knicks se gli fosse stato concesso più tempo in campo. Kanter ha giocato solo in 3 delle ultime 12 partite di New York: al suo ingresso in campo nella sconfitta contro i Dallas Mavericks del 30 gennaio, il turco si è inginocchiato a baciare il logo dei Knicks a centrocampo, mentre i tifosi lo applaudivano e inneggiavano al suo nome.

Il contratto di Kanter è in scadenza e pesa per 18.6 milioni sul libro paga dei Knicks.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019