Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: ai Clippers il derby di LA! Brutto KO per i Raptors, mentre Anthony Davis spinge i Pelicans alla vittoria

Risultati NBA della notte: ben dieci le partite giocate tra cui spiccano le vittorie dei Clipeprs nel derby di Los Angeles e quella dei Pelicans spinti da un super Anthony Davis

(17-17) Charlotte Hornets 100 – 87 Brooklyn Nets (17-20)

Bella vittoria casalinga per gli Charlotte Hornets che hanno la meglio sui Brooklyn Nets. I padroni di casa scappano subito nel primo quarto di gioco, grazie ad un ispirato Kemba Walker e ai punti di Jeremy Lamb. La partita dopo 12 minuti sembra già indirizzata (33-17 Hornets), ma i Nets iniziano nei periodi successivi una lenta rimonta che però i riporta in partita. D’Angelo Russell ingaggia un duello personale con Walker e dopo tre quarti i Nets sono tornati sul -8. Nell’ultimo periodo gli Hornets non si fanno sorprendere e tengono a distanza di sicurezza gli ospiti grazie ai 17 punti nei 12 minuti finali di Tony Parker, andando a vincere la gara senza troppi patemi.

Per gli Hornets ottima prestazione di Kemba Walker che chiude con 29 punti: Jeremy Lamb e Tony Parker ne mettono 19 a testa, doppia doppia da 14 e 10 rimbalzi per Zeller. In casa Nets non bastano i 33 punti di D’Angelo Russell. 15 punti per DeMarre Carroll, 11 per Napier e 8+10 per Allen.

(24-12) Indiana Pacers 125 – 88 Detroit Pistons (16-17)

Facile vittoria per gli Indiana Pacers che non lasciano scampo ai Detroit Pistons, che certificano il loro momento difficile. Già nei minuti iniziali della gara i Pacers provano la fuga, con i Pistons in difficoltà che tentano di rimanere in partita: dopo 12 minuti il punteggio recita 32-21 per Indiana. La squadra di McMillan continua a macinare gioco anche nel secondo periodo e all’intervallo il vantaggio dei Pacers arriva a 13 lunghezze (58-45).  Al rientro in campo non c’è la reazione dei Pistons con gli ospiti che anzi naufragano definitivamente: i Pacers toccano anche il 25 e chiudono di fatto la gara. L’ultimo quarto infatti non ha più storia, con Indiana che domina andando a toccare anche il +35 con gli allenatori che svuotano le panchine dando spazio a tutti i giocatori.

Per Indiana ben sette giocatori in doppia cifra: 19 a testa per Collison e Sabonis, 17 per Turner e Thaddeus Young, 12 per Bogdanovic e McDermott. Solo 7 punti per Oladipo. Per i Pistons ci sono 18 punti di Blake Griffin, 14 di Kennard, 13 di Reggie Bullock e 12+12 per Drummond.

(13-23) Washington Wizards 92 – 101  Chicago Bulls (10-26)

Continua il momento negativo per gli Washington Wizards che cadono in casa contro i Chicago Bulls pagando l’assenza di John Wall. Primo tempo molto equilibrato, con le squadre che non riescono a costruire parziali significativi: il primo quarto termina infatti con Washington avanti 22-20. Nei successivi 12 minuti non cambia il copione della gara, con le squadre che vanno al riposo sul 42-40 per i padroni di casa. La partita si decide al rientro in campo dall’intervallo: LaVine con 11 punti filati piazza il parziale che indirizza la gara. I Bulls vanno avanti e entrano nei 12 minuti finali in vantaggio 74-72:  negli ultimi 12 minuti di gioco gli ospiti aumentano progressivamente il vantaggio sempre spinti dall’ex Kings. Washington non riesce a rispondere e nei minuti finali alza bandiera bianca, consegnando una bella vittoria ai Chicago Bulls che per la prima volta in stagione riescono a schierare in campo insieme LaVine, Markkanen e Dunn.

Per Chicago ottima gara di LaVine che chiude con 24 punti. 17+13 per Wendell Carter jr., 14+14 per Markkanen e 13 per Dunn. In casa Wizards non bastano i 34 punti di Bradley Beal. Ci sono anche 12 punti con 8 rimbalzi di Bryant e 11 di Jeff Green.

Precedente1 di 4
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA