Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Durant manca il game winner: “Tiro da segnare, chiaro e tondo”

Kevin Durant scocciato per l’errore nel finale del supplementare contro Portland

Curry

Kevin Durant ha mancato il tiro che avrebbe consentito ai Golden State Warriors di portare a casa il successo in overtime contro i Portland Trail Blazers. Quello dell’ultimo possesso nel supplementare è stato un isolamento ben giocato ma il jumper è rimasto corto sul primo ferro. I bi-campioni NBA in carica raccolgono dunque la seconda sconfitta consecutiva dopo il pesante k.o. casalingo contro i Lakers nel giorno di Natale.

Durant ha parlato nel post-partita ai microfoni di ESPN ed è tornato sugli ultimi istanti di partita. Di seguito le sue dichiarazioni:

“È un tipo di tiro sul quale lavoro ogni giorno, mi dà fastidio che non sia entrato. Era un tiro da segnare, chiaro e tondo. È dura da mandar giù quando si sbagliano tiri con spazio come questo. Fa parte della pallacanestro e dobbiamo tenere la testa alta e pensare non all’errore, ma al fatto che abbiamo generato tiri con spazio, che è ciò che vogliamo.”

 

Stephen Curry sa bene che la squadra non ha ancora reso al massimo del potenziale, ma non mostra alcuna preoccupazione ai microfoni di Nick Friedell di ESPN:

“Ci sono molte ragioni alla base della mancanza di continuità. Infortuni, quintetti mescolati. Ora che stiamo per tornare al completo si tratta di ritrovare l’inerzia. […] Stanotte il problema si è presentato nella metà campo offensiva. Il nostro attacco è stato stagnante nel primo tempo della gara. Ci sono mancate spinta, aggressività ed energia. Difensivamente ci siamo ben comportati dopo i primi tre, quattro minuti. In altre occasioni a penalizzarci è stata l’indecisione in alcuni frangenti della partita. […] Dobbiamo lottare con le unghie e con i denti per arrivare a dominare l’avversario per 48′. Possiamo raggiungere quel livello.” 

 

Leggi anche:

NBA, Vlade Divac sul mercato dei Sacramento Kings

Magic Johnson sulla situazione di LeBron James

Aperte le votazioni per l’All-Star Game NBA 2019

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors