Seguici su

News NBA

DeRozan ringrazia Popovich : “Ha creduto in me”

DeRozan ha preso per mano i San Antonio Spurs nel terzo quarto in cui ha segnato 18 dei 20 punti della squadra squadra inclusi 15 punti in fila.

Serata spettacolare per Demar Derozan che con i suoi 36 punti, il massimo in stagione, ha contribuito a portare alla vittoria gli Spurs 131-118 contro i Portland Trail Blazers .

La partita di DeRozan è finita bene, ma non è iniziata nello stesso modo . Ha iniziato la gara con un 3 su 12 al tiro , e quando ha iniziato a perdere fiducia tutta la squadra lo ha seguito. Ma poi l’ex Toronto ha preso letteralmente fuoco nella terzo periodo segnando 18 degli ultimi 20 punti degli Spurs nel periodo, di cui 15 consecutivi. In sala stampa il giocatore spiega che il merito è del suo allenatore Popovich:

“Lo ascolto e lui mi dice di non sentirmi colpevole quando tiro. Ho solo cercato di essere aggressivo. Ricordo di aver guardato l’orologio. Mancavano ancora sei minuti e sapevo che dovevo venire fuori. Nella mia testa, mi sono detto, “Permettetemi di portare più energia in questo quarto d’ora perché possa sentirmi bene quando tornerò a sedere in panchina.”

Si tratta della quarta volta in carriera che DeRozan segna 15 punti in fila e la prima volta in casa Spurs dal 2015.

Popovich ringrazia DeRozan e lo elogia cosi:

“Questo è il motivo per cui è All-Star da tanti anni. Continua a fare il suo gioco. Anche se ha scarse percentuali. E’ in NBA da tanto. Ha fiducia e sa quello che può fare. Non gli da fastidio sbagliare qualche conclusione. I realizzatori non dovrebbero avere una coscienza”.

I 131 punti segnati da San Antonio sono il loro massimo stagionale ma la squadra non sembra ancora aver trovato gli equilibri giusti ; attualmente sono sotto il 50% di vittorie con un record di 11- 12 ma la vittoria contro Portland sembra aver riportato fiducia nell’ambiente Spurs.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA