Seguici su

News NBA

La G League lancia il “Select Contract” e diventa l’alternativa alla NCAA

Svolta epocale nel mondo del basket giovanile: dal prossimo i giocatori del liceo possono diventare subito “pro”

Le voci si rincorrevano da alcuni mesi ma adesso è tempo di ufficialità: la G League, a partire dalla prossima stagione, offrirà ai prospetti delle high school la possibilità di giocare subito da professionisti, senza dover passare dal college. La lega di sviluppo della NBA diventerà di fatto una credibile alternativa alla NCAA.

La G League offrirà ai migliori prospetti liceali della nazione il cosiddetto “Select Contract”, un contratto da 125mila dollari, per 5 mesi, destinato ai giocatori che hanno almeno 18 anni ma che non possono dichiararsi eleggibili al Draft.

Una svolta epocale nel mondo del basket giovanile che è figlia dello scandalo che ha investito la NCAA nella scorsa stagione ma anche dalla volontà, da parte della NBA, di abbandonare la cosiddetta regola degli one-and-done, tanto cara all’ex Commissioner David Stern.

Leggi anche:

NBA, si pensa di eliminare la one-and-done rule

Risultati NBA: tonfo Rockets, Giannis domina gli Hornets, Kawhi vince la prima, i Knicks asfaltano Atlanta

8 canestri realizzati da casa propria

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA