Seguici su

News NBA

La NBA piange Paul Allen, proprietario dei Portland Trail Blazers

Uno dei proprietari più influenti della lega è deceduto a 65 anni

via Paul Allen on Twitter

Paul Allen, businessman, investitore e filantropo, è deceduto lunedì mattina (ora locale) 15 ottobre 2018 a Seattle a seguito di complicazioni causate da un linfoma incurabile, che lo perseguitava dal 2009. Ad annunciarlo per conto della famiglia Allen la Vulcan Inc., il motore – come si definiscono loro – dietro al network di Paul Allen, cresciuto grazie “alla lungimiranza di Allen nel voler fare una differenza positiva nel mondo.”

Co-fondatore di Microsoft e attivo in tantissimi campi della ricerca e della scienza, Paul Allen (nato a Seattle, Washington, nel 1953) acquisto i Seattle Seahawks (NFL) nel 1996 e i Portland Trail Blazers ancora prima, nel lontano 1988. Per la franchigia dell’Oregon pagò circa $70M, ora i Blazers valgono oltre il miliardo di dollari. Paul Allen investì tanto nel Moda Center (circa $150M), che poi comprò del tutto nel 2007. La Vulcan Sports & Entertainment è anche in possesso di alcune quote dei Seattle Sounders, squadra della MLS.

La sorella Jody piange il fratello, morto a 65 anni:

“Mio fratello era una persona eccezionale, a tutti i livelli. Sebbene tutti conoscessero Paul come un esperto di tecnologia o un filantropo, per noi era un adorato fratello e zio, e un amico fantastico.”

Pat Connaughton, che nei Blazers ha giocato per 3 anni, definisce un “privilegio” aver lavorato per lui. “Mancherai”, scrive il proprietario dei Dallas Mavericks Mark Cuban. In 30 anni sotto Paul Allen, i Blazers hanno vissuto un’epoca di grandi fasti: ben 23 anni ai Playoff e 2 finali NBA (1990 e 1992).

 

Leggi anche:

Mercato NBA: i Phoenix Suns ingaggiano Jamal Crawford

Tutte le preview della stagione NBA 2018-2019

NBA: Butler sarà regolarmente in campo mercoledì

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA