Seguici su

Miami Heat

NBA, Miami Heat: Winslow firma il rinnovo

Dopo tutti i rumors dovuti all’affaire-Butler arriva una prima certezza in casa Miami Heat: firmato Justise Winslow con un rinnovo triennale

Secondo quanto riportato dal solito Adrian Wojnarowski, i Miami Heat e Justise Winslow hanno trovato l’accordo per firmare un rinnovo contrattuale, che porterà nelle tasche del giocatore 39 milioni di dollari nei prossimi 3 anni.
Winslow sarebbe entrato nel quarto e ultimo anno del contratto da rookie che prevedeva uno stipendio di 11.2 milioni di dollari. Se i Miami Heat non avessero trovato l’accordo per un rinnovo con la decima scelta al NBA Draft 2010 entro lunedì, il giocatore sarebbe diventato restricted free agent a partire dal primo di luglio.
La scelta di blindare Winslow testimonia la volontà dei Miami Heat di ricostruire la squadra attorno ad un nucleo di giovani tra i quali il ventiduenne rientra a pieno titolo.
Winslow, dal canto suo, non può che essere eccitato dall’avere la possibilità di essere uno dei nuovi volti della franchigia, come le sue parole hanno dimostrato in un’intervista rilasciata a ESPN:

Sono molto eccitato. Sono molto legato a questa squadra, a questa città. Sono felice di aver trovato l’accordo prima dell’inizio della stagione, così potrò semplicemente andare la fuori e giocare con la testa e il cuore leggeri. Ho voluto prendermi un impegno con questa squadra e con questa città.”

Dopo un avvio promettente in NBA, sancito dalla selezione per il secondo quintetto NBA All-Rookie nel 2015/2016, Winslow è stato frenato da un infortunio che gli ha permesso di disputare appena 18 partite nella sua stagione da sophomore.
Dopo essere ricorso ad un intervento chirurgico per rimediare ai guai fisici alla spalla, Winslow nella passata stagione è stato impiegato prevalentemente dalla panchina, facendo registrare 7.8 punti, 5.4 rimbalzi e 2.2 assist a partita.
Arrivato alla sua quarta stagione, Winslow ha l’obbligo di ripagare la fiducia della dirigenza di Miami a suon di prestazioni convincenti, dimostrando di essere il profilo giusto per far ripartire la franchigia.

 

Leggi anche:

Anthony Davis: “Sono il miglior giocatore in NBA”

NBA, le riflessioni dei Timberwolves dopo l’allenamento di Jimmy Butler

NBA, infortunio per Derrick White

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.