Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Stephen Curry parla della rivalità con i Los Angeles Lakers

Wardell Stephen Curry parla della futura faida coi Lakers

Stephen Curry

Nuovo anno e nuova stagione verso lo scettro per i Golden State Warriors che confermano l’obiettivo: il titolo. Stavolta però gli avversari numero 1 della franchigia californiana non saranno i Cleveland Cavaliers, che hanno dovuto fare i conti con una rivoluzione estiva importante, bensì i Los Angeles Lakers di LeBron James. La nuova compagine gialloviola sta già raccogliendo i favori del grande pubblico e il fermento nella città degli Angeli è ai massimi livelli. Ad Ovest è “nata” una nuova rivalità. Il primo ad accogliere con favore a questo ritorno vintage è Stephen Curry il quale non vede l’ora di potersi confrontare con i nuovi Lakers:

“I Lakers sono una squadra tutta nuova, con giocatori giovani molto forti. Sarà una rivalità sicuramente divertente tra la Bay Area e L.A. Quando sono entrato in campionato per la prima volta ho subito notato come la Oracle Arena si trasformasse ogni volta che ospitavamo i Lakers in casa nostra. Probabilmente avremo diversi intrusi tifosi dei Lakers nella nostra arena ma spero che la Oracle Arena ed i nostri tifosi si chiameranno presenti quando i Lakers verranno a giocare da noi.”

Poi Stephen Curry si è lasciato andare ad un commento sull’arrivo di DeMarcus Cousins in città:

“È un caso interessante perché nessuno pensava che potessimo arrivare ad un giocatore come Cousins durante la free agency. L’opportunità si è concretizzata all’improvviso. Quando tornerà dall’infortunio, trovare una nuova dinamica di squadra con lui in campo sarà molto interessante, potrebbe essere qualcosa di fantastico. Penso che con il suo arrivo abbiamo alzato ulteriormente l’asticella. Ovviamente abbiamo perso anche qualche pezzo vitale che ci ha aiutato a vincere il campionato negli scorsi anni, ma bisogna sempre evolversi nel corso del tempo, bisogna trovare altri pezzi che si incastrino alla perfezione per provare poi a ripeterti. Anno dopo anno. Sarà molto divertente.”

 

Leggi anche:

NBA, Cousins torna sulla sua decisione di unirsi agli Warriors

NBA: prime parole di LeBron James da giocatore dei Lakers

NBA, LeBron James rivela perché non ha scelto 76ers e Rockets

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors